Press "Enter" to skip to content

Categoria: web

Terzo mondo informatico

Sembra che nei PC nelle classi gli alunni possono installare quel che vogliono. Questo il contadino lo chiamerebbe “Induzione al furto informatico”.

Il sistema utilizzato dagli studenti era noto al mondo degli hacker: attraverso dei programmi scaricabili da internet per pochi euro e poi installati sui pc presenti nelle aule, i cosiddetti software keylogger, le giovani talpe informatiche entravano nei registri e modificavano i loro voti.

3 commenti

Parla la rete!

grillo

La voce della rete che ascoltiamo oggi qui è di Alexa.

3 commenti

Tentativi digitali governativi

I governo vuole sapere cosa pensate sulle etichette e usare i risultati nelle sue azioni.

Il processo di consultazione prevede le seguenti fasi:
a) Acquisizione delle opinioni.
b) Elaborazione delle risposte.
c) Traduzione delle risposte in un documento riepilogativo sottoposto al Ministro e successivamente pubblicato sul sito del Mipaaf.
d) Utilizzo e valorizzazione dei risultati come presupposto per tutte le scelte da intraprendere sul tema.

Il MiPAAF potrà, inoltre, decidere di allargare la base informativa a supporto delle scelte anche avviando azioni alternative come, ad esempio, specifici focus group la cui base di partenza non potrà che essere costituita dai risultati ottenuti in sede di consultazione pubblica.

mipaaf

Bene, concesso la fiducia, vediamo. Il contadino le sue opinioni in materia le ha mandato due volte perché il livello tecnico di questa consultazione -almeno la chiamano con il nome giusto e non “votazione online” come fa un altro organizzazione incapace tecnicamente anche lei – è da terzo mondo. Basta eliminare il cookie e si può votare all’infinito, nessun controllo se arrivano dati uguali dallo stesso IP, nessun https come sarebbe il minimo. Ora qui i brogli saranno improbabile, ma se per esempio l’industria olearia (non particolarmente interessato al indicazione della provenienza delle olive, anzi) era sveglia potevano far votare un paio di precari per tre giorni, alterando ben bene il risultato.

5 commenti

Morte di XP e sicurezza informatica

xp

Il contadino si domanda davvero sulla cultura, quella informatica. Questo 28% che visita il suo sito con un sistema operativo non più supportata da domani andrebbe in giro anche in una macchina con freni mal funzionanti e senza specchietti?

Per chi ama i freni funzionanti e i specchietti regolati bene ci sono due possibilità: buttare il pc aumentando le discariche di PC in Africa per passare a un windows o Mac supportati o imparare a installare un sistema operativo libero come per esempio Xubuntu o Lubuntu che girano benissimo su PC su quali girava XP e hanno un forum frequento per ogni tipo di supporto.

Per ora ha attivato un avviso per i browser con problemi di sicurezza.

PS: visto che hanno pure trovato 18 milioni coppie email-passwd attuali (tra cui 3 milioni tedeschi) il ministero dell’interno ha messo a disposizione un sito per verificare se sì fa parte del database che viene usato di criminali attivamente. Inserire la mail che si desidera verificare e se è presente nella raccolta dei passwd si viene avvisata con una mail firmata pgp con nell’oggetto il codice.

4 commenti

Una parola al giorno: IMSI-Catcher

Cari amici detentori di un dispositivo di tracciamento detto anche “cellulare” o “smartphone” che voi pensate che serve a telefonare ma in realtà serve a sapere dove siete e con chi siete in relazione: il contadino è lieto di spiegarvi cosa è questo IMSI-catcher e a cosa può servire. Intanto le forze delle polizie gli stanno comprando ovunque, spesso in contraddizione alle costituzioni dei singoli paesi.

E’ un ripetitore finto, potente assai che induce i cellulari in una certa aera di qualce centinaio di metri di connettersi a lui. Quindi si ha a dispozione subito la lista dei partecipanti di una manifestazione in piazza, per esempio, e come si è visto in Ucraina di recente chi ne è in possesso può mandare anche un SMS a tutti,l tipo “Siete circondati e registrati, arrendetevi”.

La versione cinese invece è in mano agli spammer, gira su un camion e tempesta con SMS di pubblicità per i negozi vicini chi si trova nelle vicinanze.

2 commenti

Suicidio assistito

La rete ha deciso l’espulsione dei senatori dissidenti Luis Alberto Orellana, Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella e Lorenzo Battista

Solo per ricordare: “la rete” non esiste in questo senso, ovvero esistono dei cavi, fibre ottiche e relativi software che le persone usano e vengano usati anche dei gestori dei siti, dalla NSA e di molti altri, compresa qualche ditta italiana.
Secondo punto che i sondaggio chiamati “votazioni” sul blog di Grillo non valgono meno del nulla in quanto è completamente assente un meccanismo anche minimo di controllo esterno e imparziale (sopratutto).

Vale la parole finale di Orellana: “Grillo è un bugiardo”, riferendosi alle accuse ricevuto sul blog, lui e gli altri.

Con questo voto si è dimostrato che non è possibile andare contro il parere di Casaleggio e Grillo. Il sistema di voto è in mano alla Casaleggio Associati e ci dobbiamo fidare. Se fosse affidato a terzi sarebbe più trasparente”.

PS: alcuni commenti dal “fatto”:

o, proprio in quel mentre, mi ero convinto a votare M5s. Poi Renzie mi ha fortificato in quella scelta. Infine il dux a cinque stelle mi ha fatto capire che avevo sbagliato destinazione. La domenica delle elezioni dormirò di più

E meno male che persino Santoro ha spiegato ai due onorevoli-movimentisti che la storia dei 7 miliardi e mezzo è una bufala, tant’è che al senato i senatori movimentisti non l’hanno più tirata in ballo. Certo che la comunicazione tra di voi non è un granché, nonostante la rete.

Sono d’accordo con tutti i punti del movimento, tutte le proposte di legge e le normative, sono fermamente contrario a come viene gestito, organizzato e al ruolo che assume Grillo, mò posso votare il movimento o sono un eretico? e se lo voto posso criticare ste cose e chiedere di cambiarle (con voto aperto a tutti) o non è possibile?
vi siete impiccati su ste cose invece che sui programmi, e tutto per star dietro a Grillo, Casaleggio, lo staff e quelli del cerchio magico, e fortuna che doveva essere il movimento delle intelligenze collettive, puah, non vi perdonerò mai di aver buttato al macero l’unica speranza di cambiamento per l’italia e di aver screditato in partenza qualsiasi altra futura, MAI.

8 commenti

Condoglianze sentite…

… a tutti quelli che hanno preferito di dare tutti i loro dati a Whatsapp per non darli a Facebook. Una piccola consolazione: vostri dati come utente di whatsapp (450 milioni) valgono €31 a testa.

Commenti chiusi

Il giornalismo questo sconosciuto

Con dieci giorni di ritardo parlano del “crollo” del Bitcoin, L’Unità, Libero e altri copia-incollano un articoletto d a TMNews:

Il Bitcoin sprofonda sempre più giù. Ormai si attesta a 264 dollari, a fronte dei 900 dollari attorno ai quali aveva fluttuato quasi tutto il mese di gennaio e del picco storico di 1.200 dollari del novembre 2013. A detta della piattaforma giapponese MT Gox, una delle maggiori e delle prime a trattare l’aspirante valuta, adesso ci si è messo anche un “problema tecnico” a contribuire a far precipitare le quotazioni.

La verità è che sì, Mtgox ha un grande problema tecnico con il software modificato e ancora non permette il ritiro dei BTC, ma i prezzi sono sostanzialmente due: $157 su MTgox adesso dove c’è un fuggi fuggi mentre sulle altre piazze maggiori è intorno a $610.

2 commenti

Lezione di storia

Grillo cita Cromwell, Leonardo fa il suo mestiere.

““È tempo per me di fare qualcosa che avrei dovuto fare molto tempo fa: mettere fine alla vostra permanenza in questo posto, che avete disonorato disprezzandone tutte le virtù e profanato con ogni vizio; siete un gruppo fazioso, nemici del buon governo, banda di miserabili mercenari….”

Grillo ha solo citato un brano famoso, copiato e incollato su internet milioni di volte; presente in centinaia di siti e blog diversi, in centinaia di date diverse, ma quasi sempre salutato come “straordinariamente attuale”. Il fatto che lo abbia pronunciato un dittatore feroce, l’imperialista che estese il dominio inglese su Scozia e Irlanda, è a portata di clic; e forse dovrebbe anche far parte del bagaglio culturale di ogni lettore italiano di media cultura. D’altro canto non ha veramente importanza chi fosse e perché parlasse così. Era arrabbiato; ce l’aveva con un parlamento che non si sbrigava a fare quel che voleva lui, ovvero sciogliersi: e questo è tutto quel che importa sapere.

4 commenti

L’infezione e la guarigione

Questa storia di comparare la diffusione dell’uso dei social network alle epidemie virali al contadino piace assai. Per il modello si sono basati sull’ascesa e abbandono di myspace ma potevano anche prendere Second Life – o i blog. Secondi i dati la gente sta per guarire da Facebook, dal nord il contadino ha sentito che è già roba veramente uncool tra i giovani.

Detto questo: una più o meno piccola fondata di infetti cronici rimarrà sempre.

3 commenti

Guida per crittografare le email

Sei ancora senza coppia di chiavi? Probabilmente sì, perché ti piace che le tue mail sono aperte e leggibili a chiunque sniffa il traffico della rete.

Ah, non hai nulla da nascondere, vero? Se è davvero così puoi inserire indirizzo email e passwd nei commenti, prego, leggiamo.

Ah, no? Privacy, eh? Dunque per farlo breve basta prendersi 10 minuti del tempo preziosissimo (togliendolo da facebook magari) installare Thunderbird, una volta configurato la email (occhio alle impostazioni del server, di default lascia solo gli ultimi 14 giorni che è cosa anche molto raccomandabile), andare su Strumenti > estensioni e cercare “Enigmail”:

estensione thunderbird enigmail1

In parole povere funziona così: una chiave è pubblica, può stare sui server, essere nella firma delle mail ecc e con questa chiave tutti possono chiudere una mail per te.
Per aprire invece ci vuole quell’altra, quella privata.

Dopo un riavvio si trova qui:

configurazione enigmail guida

3 commenti

Votazioni grulle

Oggi prova di democrazia diretta in casa Casaleggio/Grillo con la partecipazioni dei iscritti al M5S. Ne vedremo delle belle, il risultato dovrebbe essere vincolante per i senatori contro la legge.

Sono iscritta da tanto ma non riesco mai a partecipare a nessuna consultazione, non mi fa entrare. Cosa devo fare? Iscrivermi di nuovo?Sono iscritta da tanto ma non riesco mai a partecipare a nessuna consultazione, non mi fa entrare. Cosa devo fare? Iscrivermi di nuovo?
++++++++++++++++++++++++
sono iscritta al blog da anni e collaboro nella gestione della pagina del meetup su facebook, ma non nelle liste, ora ho provato a iscrivermi per votare ma mi dice che sono già presente, allora provo a votare e invece mi dice che non ho i requisiti… e allora??? non capisco bene questo sistema se provo a iscrivermi mi dice che ci sono già ma non mi riconosce per votare…

[Stranamente il blog di grillo manda in crash il browser del contadino sempre dopo 3 minuti circa e pure blocca il 95% della pubblicità presente.]

Aggiornamento: ecco i risultati:

15.839 hanno votato per la sua abrogazione, 9.093 per il mantenimento.
I votanti sono stati 24.932. Gli aventi diritto erano gli iscritti certificati al 30 giugno 2013, pari a 80.383.

Il contadino non prende per buono nessuno di quei numeri. Stranamente c’erano quasi altretanti votanti come alle quirinarie (28.518), che erano ampliamente pubblicizzate prima, mentre questo era un voto lampo, annunciato quando era già partito.

Versione software:

MoVimento – Recupero password
meta name=”generator” content=”Movable Type Enterprise 4.31-en”

con quattro vulnerabilità.

E c’è pure ancora lo script per il test del server.



2 commenti

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi