Vogliaditerra

pensieri agricoli

Archivio di febbraio 2014

26 febbraio 2014

Due agricolture sole

Partita da una direttiva EU del 2009 diventa legge: dal primo gennaio sono ammessi solo due “sistemi”: biologico o integrato.

Per chi ha problemi di capire cosa vuol dire “agricoltura integrata”: tu puoi dare il diserbo, il fungicida, l’insetticida e la concimazione chimica solo nella misura “strettamente” (…) necessaria stabilito dal tecnico, quindi si ammette che s’è buttata troppo di tutto da sempre per decenni). Integrata in questo senso è forse la dose “necessaria” del adiuvante chimico.

Il Piano nazionale per l’uso sostenibile dei fitofarmaci, in attuazione di quanto stabilito dalla dir. 2009/128/CE, prevede che dal 1° gennaio di quest’anno tutte le imprese agricole convenzionali devono convertirsi al metodo di produzione integrata. Tale sistema di difesa fitosanitaria sarà l’unico ammesso insieme al metodo di produzione biologico.

Il contadino spera vivamente che almeno saranno seppellito su una montagna di documentazioni, fogli, registri da compilare come adesso i biologici. Par condicio non è giusto che uno che lavora la terra senza questi troiai deve avere più obblighi burocratici pure, deve essere al contrario: chi usa veleni deve soffocare dentro i fogli, non chi non li usa.

26 febbraio 2014

Suicidio assistito

La rete ha deciso l’espulsione dei senatori dissidenti Luis Alberto Orellana, Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella e Lorenzo Battista

Solo per ricordare: “la rete” non esiste in questo senso, ovvero esistono dei cavi, fibre ottiche e relativi software che le persone usano e vengano usati anche dei gestori dei siti, dalla NSA e di molti altri, compresa qualche ditta italiana.
Secondo punto che i sondaggio chiamati “votazioni” sul blog di Grillo non valgono meno del nulla in quanto è completamente assente un meccanismo anche minimo di controllo esterno e imparziale (sopratutto).

Vale la parole finale di Orellana: “Grillo è un bugiardo”, riferendosi alle accuse ricevuto sul blog, lui e gli altri.

Con questo voto si è dimostrato che non è possibile andare contro il parere di Casaleggio e Grillo. Il sistema di voto è in mano alla Casaleggio Associati e ci dobbiamo fidare. Se fosse affidato a terzi sarebbe più trasparente”.

PS: alcuni commenti dal “fatto”:

o, proprio in quel mentre, mi ero convinto a votare M5s. Poi Renzie mi ha fortificato in quella scelta. Infine il dux a cinque stelle mi ha fatto capire che avevo sbagliato destinazione. La domenica delle elezioni dormirò di più

E meno male che persino Santoro ha spiegato ai due onorevoli-movimentisti che la storia dei 7 miliardi e mezzo è una bufala, tant’è che al senato i senatori movimentisti non l’hanno più tirata in ballo. Certo che la comunicazione tra di voi non è un granché, nonostante la rete.

Sono d’accordo con tutti i punti del movimento, tutte le proposte di legge e le normative, sono fermamente contrario a come viene gestito, organizzato e al ruolo che assume Grillo, mò posso votare il movimento o sono un eretico? e se lo voto posso criticare ste cose e chiedere di cambiarle (con voto aperto a tutti) o non è possibile?
vi siete impiccati su ste cose invece che sui programmi, e tutto per star dietro a Grillo, Casaleggio, lo staff e quelli del cerchio magico, e fortuna che doveva essere il movimento delle intelligenze collettive, puah, non vi perdonerò mai di aver buttato al macero l’unica speranza di cambiamento per l’italia e di aver screditato in partenza qualsiasi altra futura, MAI.

21 febbraio 2014

Il rendimento del conflitto di interessi in cifre

Non si tratta(va) solo di non finire in galera. E’ uscito un paper che dimostra come la pubblicità sui canali Mediaset tra il 2004 e il 2009 è cresciuta di dismisura. Guadagno extra stimata un miliardo di euro:

Indeed, we document a significant pro-Mediaset bias in the allocation of advertising spending during Berlusconi’s political tenure. This pattern is especially pronounced for companies operating in more regulated sectors, as predicted. Using a model of supply and demand in the advertising market, we estimate one billion euros of extra revenue to Berlusconi’s group.

Nooo, ma come?

20 febbraio 2014

Fukushima forever

Sparita quasi dalle news la centrale giapponese è una palude radioattiva e non c’è fine. Vedendo questo video per esempio è una esperienza allucinante. Escono 100mila litri di acqua allo stronzio 90 con 230 milioni becquerel/litro perché

…hanno travasato acqua altamente radioattivo ma nello serbatoio sbagliato, che è traboccato… dicono che “non pensano che l’acqua avrebbe raggiunto l’oceano”…

E sempre in termini di stronzio 90 sapevano da 5 mesi che livelli erano altissimi senza comunicarlo. Non si sa davverocosa è peggio: questo “lavoro a termine” dei lavoratori precari subappaltati che cercano di mettere in sicurezza (per dire) quel inferno radioattivo acquoso, le immense quantità di acqua contaminata (400 m³/giorno) che si versa ogni giorno nel Pacifico dopo il passaggio nelle scantinati della centrale o la decisione politica di ritornare molto presto a questa tecnologia, rimettendo in funzione pure delle centrali ad alto rischio sismico.

Importare gas e carbone costa troppo. Economicamente.

20 febbraio 2014

Condoglianze sentite…

… a tutti quelli che hanno preferito di dare tutti i loro dati a Whatsapp per non darli a Facebook. Una piccola consolazione: vostri dati come utente di whatsapp (450 milioni) valgono €31 a testa.

20 febbraio 2014

Il giornalismo questo sconosciuto

Con dieci giorni di ritardo parlano del “crollo” del Bitcoin, L’Unità, Libero e altri copia-incollano un articoletto d a TMNews:

Il Bitcoin sprofonda sempre più giù. Ormai si attesta a 264 dollari, a fronte dei 900 dollari attorno ai quali aveva fluttuato quasi tutto il mese di gennaio e del picco storico di 1.200 dollari del novembre 2013. A detta della piattaforma giapponese MT Gox, una delle maggiori e delle prime a trattare l’aspirante valuta, adesso ci si è messo anche un “problema tecnico” a contribuire a far precipitare le quotazioni.

La verità è che sì, Mtgox ha un grande problema tecnico con il software modificato e ancora non permette il ritiro dei BTC, ma i prezzi sono sostanzialmente due: $157 su MTgox adesso dove c’è un fuggi fuggi mentre sulle altre piazze maggiori è intorno a $610.

15 febbraio 2014

Le tre stagioni

Il contadino distingue tre stagioni: quella con un calzino per piede, quella con i calzini doppi cui uno di lana e quella senza calzini. La prima esiste però due volte in mezzo agli altri due e infatti oggi ci è entrato.

asparagiape-legnaiola

12 febbraio 2014

Addio animali in fattoria

Oggi nella newsletter il contadino legge che sarebbero sparito un milione di pecore l’anno scorso:

Stalle, pollai e ovili si sono svuotati nel corso del 2013 con la Fattoria Italia che ha perso in un anno circa 7 milioni di polli e galline, 750mila tacchini. 700mila conigli e circa mezzo milione tra faraone, oche ed anatre. All’appello sono venuti a mancare anche gli animali piu’ grandi: circa un milione di pecore, agnelli e capre, 650mila maiali, 45mila manze e 25mila bufali.

Sembra una cifre enorma, primo il contadino non ci credeva, ma l’ISTAT dice che nel 2011 c’erano 7.942.641 capi e nel 2012 solo 7.015.729.

11 febbraio 2014

Vedere Ashkenazy’s

Ieri sera il contadino era a Empoli e c’erano anche Vladimir, Vovka e due Stainway. Nessuno ha detto una parola, solo musica, niente elettronica. La figlia ha detto che oggi di solito ai concerti non vedi più niente, solo smartphone alzati a riprendere. Lì no.

Un bellissimo Schubert, Brahms non prende il contadino neanche se lo suonano loro, la scoperta di Borodin – il contadino s’è letteralmente fuso – un Strawinsky che è un lavoro duro ad ascoltare e seguire.

Per avere una idea: yuotube (ma musica è solo tale dal vivo). E sembra che la musica ringiovanisce, a 76 anni suonare così…

9 febbraio 2014

Basta con l’immigrazione

La libera circolazione delle persone nel EU non è negoziabile, come non lo è all’interno di un paese. Anche tra EU e la Svizzera non è negoziabile e la votazione vinta dai populisti creerà grandi problemi e isolerà la Svizzera.

Allo stesso modo, l’introduzione di quote ai lavoratori farebbe cadere la prima intesa sulla libera circolazione siglata con Bruxelles. La quale, essendo legata con una clausola ghigliottina a tutti gli altri protocolli, porterebbe alla fine l’intero sistema di relazioni bilaterali con un evidente rischio di isolamento.

votazione

La partecipazione era alta, il 56%. Esultano ovviamente i leghisti, le Pen, Nigel Faragel in Inghilterra ed altri populisti di destra. Se Bruxelles azionerebbe la clausola ghigliottina e tutti trattati saranno nulli saranno tempi duri anche per i Svizzeri all’estero e il ritorno delle dogane farebbe senz’altro molto piacere a tutti. Buffo la reazione della Lega quando scoprono che ora sono loro dalla parte sbagliata del confine.

Per il contadino è un ulteriore esempio che non sempre la democrazia diretta porta a risultati saggi, anzi, quando c’è il populismo di mezzo fa solo danno. Forse si impara qualcosa da questa faccenda, ma il vento tira dalla parte dei populisti e semplificatori, purtroppo.

PS: interessante come ha cambiato in un attimo il titolo sul Fatto, prima era così:
fatto

9 febbraio 2014

Appena sentito

Traduzione del contadino:

“Abbiamo attribuito ad ogni cosa nel mondo, agli alberi, all’acqua, agli animali alla terra stessa un valore, un qualcosa che ha da fare con soldi, sono diventati dei beni. E abbiamo sempre pensato – pur facendo così con tutto il mondo – che noi stessi saremo stati esclusi in qualche modo.”

Invece no.

8 febbraio 2014

Lo spettacolo politico

zappa-politica
Stamattina il contadino è inciampata in questa citazione qui sopra. Oggi bisognerebbe forse integrare qualcosina, tipo “La politica è la divisione intrattenimento del complesso industriale-militare e dell’industria finanziaria”


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 64 queries in 0,782 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi