Press "Enter" to skip to content

Finestre vecchie nuove o dall’attaccamento alle cose

E’ un vizio, ma il contadino è affezionato alle cose vecchie, prima di fare il contadino ha restaurato mobili (di contadini) per 4 anni, ma da sempre prima di buttare qualcosa cerca di risistemarlo. La sua casa ha ancora le finestre di una volta nelle stanze, e no, mettere delle finestra senza queste sezioni e legni in mezzo, con le maniglie nuove non ce la fa, poi costerebbe pure tanto.

Ma avere i doppi vetri sulla vecchiaia d’altra parte è una tentazione, poi nella stanza sotto a volta rimane difficile stare sopra i 9° (per l’olio).
Quindi ha fatto una prova, e la prova e venuta bene, un fresino per 30 e 100 euro a finestra.
schermata-14-19-40-1414_12_09_27_000214_12_09_24_0001

14_12_09_42_000314_12_09_44_0004

Ne ha fatte due, di gennaio altre tre compreso quello sotto quando arriverà il vetro (12mm, con 6mm aria).
14_12_09_44_0005

9 Commenti

  1. mrm 14 dicembre 2019

    bel lavoro ti hanno fatto i muratori, all’esterno 🙁
    alla fine entra l’acqua nei muri

  2. ste 16 dicembre 2019

    Vedrai ero io che ho staccato quel pezzettino, e no, a questo muro ci piove quasi mai. Che poi ci sono schianti un po’ ovunque pace, l’intonaco purtroppo non può reggere insieme il muro.
    Ma è sulla lista delle cosette da fare, c’è roba peggiore però 🙂

  3. fabio 17 dicembre 2019

    Sembra un bel lavoro….ma come hai inserito il vetro? hai smontato il traverso superiore?

    • ste 17 dicembre 2019

      Ci sono di due tipi: uno ha un canale aperto fino incima dove si cala il vetro (o i 3 vetri prima), l’altro ha il traverso fissato con due chiodi di legna. Quando faccio gli altri posto qualche fotina, per avere non so, 150 anni sono buoni, lavoro e legno di una volta…

      • fabio 18 dicembre 2019

        Forse era meglio fermarli con una cornice riportata (bottaccino)… con la fresatura c’e’ il rischio che si infiltri acqua nel canale…a meno che tu non sigilli con silicone

  4. mrm 17 dicembre 2019

    premesso che il mio intonaco esterno è molto peggio, a me si infiltra fino a dentro la pioggia in certi punti, in corrispondenza di crepe o buchi (peggiori dei tuoi).
    in qualche punto che ho individuato, ho spalmato un po’ di malta con le mani e pare andare meglio.
    c’è da dire che qui, quando piove da sud col vento, la pioggia arriva quasi orizzontale contro i muri.
    comunque complimenti per le finestre 🙂
    anch’io non ho capito come hai montato i vetri.

    ma cosa succede all’olio, sotto i 9 gradi?

    • ste 17 dicembre 2019

      L’olio non dovrebbe andare sotto 9° perché qualche parte comincia a solidificare. Incollo da una mail che un mio amico m’ha mandato

      L’olio extra vergine di oliva va conservato a temperature preferibilmente
      comprese tra 10 e 25 ºC evitando sia il riscaldamento che il congelamento.
      [….]
      La solidificazione dell’olio, oltre a impedire o rendere difficoltose le
      operazioni di travaso e filtrazione, può avere ripercussioni negative sulla
      qualità e conservazione, soprattutto se al raffreddamento segue un aumento
      rapido di temperatura e un successivo stoccaggio prolungato. È infatti
      piuttosto comune, dopo lo “scongelamento” dell’olio, osservare:
      • minore stabilità dell’olio all’ossidazione;
      • deposito solido biancastro che non si scioglie neanche a temperature
      superiori a 18 ºC;
      • riduzione e/o modificazione del profilo aromatico;
      • illimpidimento dell’olio.
      Temperature di conservazione e distribuzione superiori ai 25 – 30 ºC vanno
      accuratamente ugualmente evitate in quanto esse accelerano le modificazioni
      biochimiche a carico dell’olio e in particolare i fenomeni ossidativi che
      conducono all’irrancidimento

    • ste 18 dicembre 2019

      Forse era meglio fermarli con una cornice riportata (bottaccino)… con la fresatura c’e’ il rischio che si infiltri acqua nel canale…a meno che tu non sigilli con silicone

      E’ quasi impossibile che ci arriva l’acqua, i vecchi vetri di 3 mm tintinnavano pure qualcuno.
      Quelli sotto stanno pure dentro un muro spesso di 45 cm, ma sopratutto sulla facciata della casa piove forse una volta l’anno, forse.

      • Sandro kensan 30 dicembre 2019

        Una volta non si usava il silicone per sigillare i vetri ma lo stucco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi