Press "Enter" to skip to content

Saluti dall’isola

p1010621p1010659

p1010670p1010685
Il contadino è più vivo che mai e ha fatto delle cose che mai avrebbe fatto prima della sua malattia come andare a corsi e alloggiare in hotel (sembra che nei corsi come Feldenkrais – ottimo! – gli uomini siano specie rara, lui era l’unico, mica male), adesso si muove sciolto e bilanciato come un ballerino e anche mentalmente è più sveglio che mai. Lui credeva che il mare dell’Est era sempre così in movimento invece ha imparato or che questa settimana con quel vento fisso da NE e il mare chiassoso e pericoloso (sono morti 8 solo a Ruegen per i correnti) sia cosa normale invece era un eccezione. Ha pure beccato un tempo soleggiato mentre a casa sua pioveva.

Speriamo che duri, sabato ritorna nel suo mondo quotidiano, sembra che a casa ci sia molto da accomodare. A presto.

4 commenti

  1. Vittorio B. 31 luglio 2014

    Caro Ste, sono molto contento di saperti rinfrancato nel corpo e nello spirito.
    Buon ritorno a casa.

  2. Barbara M. 1 agosto 2014

    a casa, soprattutto se di campagna, c’è sempre molto da accomodare 😉 hai fatto bene a staccare un po’, speriamo che questo soggiorno marino ti abbia rimesso un po’ in sesto.
    qui e lo vedrai fra poco, è talmente verde che sembra di stare in Nord Europa, al posto del polverone c’è mota dappertutto, tutto pare men che agosto!

  3. Michele 1 agosto 2014

    Ciao Ste, ma guarda un po’ dove sei andato! E’ stata un’ottima idea, ti auguro di rimetterti per bene, l’idea di fare corsi di questo tipo su un’isola è molto buona. Non conoscevo il metodo Feldenkrais e mi sembra affine all’antiginnastica che avevo sperimentato qualche anno fa.
    A proposito di “isole”, ho appena scoperto su un sito locale che hanno allestito una mostra qui a Parma in un paese dell’Appennino su di un fatto successo nel ’68 in Italia di cui non avevo mai sentito parlare. Il link è http://www.insulodelarozoj.it/. Una storia interessante. Il finale fa riflettere molto su quanto nella realtà siamo liberi. Credo che domenica ci andrò per seguire il corso sull’esperanto!
    Buon ritorno a casa, e saluti a tutti voi.

    Ti auguro un buon recupero, sto seguendo i tuoi post

  4. Laura 5 agosto 2014

    Bentornato a casa! E dopo aver “accomodato” te stesso, è la volta di accomodare altro che non va… 🙂
    Straordinarie come sempre le foto delle pietre in equilibrio nel mare!!

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi