Press "Enter" to skip to content

Buongiorno Egola, buongiorno Orlo

piena dell'egola di marzo

Quasi quasi il contadino rimpiange la polvere e la siccità dell’anno scorso di questi tempi. Sono quasi quattro mesi che il fango è asciugato mai poi l’acqua venuto gli ultimi giorni stava a fiore di terra che proprio non né poteva più assorbire nulla e questa di questa notte molto burrascosa va quindi tutto dritto a Pisa.

Il contadino ha perso il conto delle piene, erano cinque o sei minimo da settembre.

un commento

  1. Barbara M. 12 marzo 2013

    mah! quaggiù abbiamo la minestra di terra al posto dei campi da com’è inzuppato. il campo accanto al mio è diventato quasi un lago e davanti casa ho un lago per davvero per la gioia di anatre e oche 🙁
    però io preferisco questo alla siccità dell’anno scorso, purché ora smetta!

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi