Press "Enter" to skip to content

Buona Pasqua bilanciata

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Tobias Hutzler – BALANCE from Tobias Hutzler on Vimeo.

5 commenti

  1. barbara 30 marzo 2013

    che affascinante il gioco dell’equilibrio… prima del mio settimo anno passavo molto tempo in un gioco simile. Ero in mia unica compagnia e la concentrazione era facilitata. Poi, l’impatto con la “civiltà”, mi ha distratto dai tanti talenti potenziali che erano in me.
    Buona Pasqua

  2. upuaut 31 marzo 2013

    ooooooooooh 😀

  3. patrizia 31 marzo 2013

    equilibrio, concentrazione e semplici mezzi: un bel augurio! ciao tanti saluti patrizia e claudio

  4. stefano nicoletti 1 aprile 2013

    Trattasi di equilibrio stabile, più affascinante, ma molto più raro dei suoi fratelli, gli equilibri instabile e indifferente…

  5. Vittorio B. 1 aprile 2013

    Nei titoli di coda del capolavoro del fotografo Tobias Hutzler si può leggere il nome dell’artista ripreso, lo svizzero Mädir Eugster.

    La figlia di Eugster, Lara, è forse più brava del padre e si fatta ammirare nella stessa straordinaria performance, nello spettacolo Amaluna del Cirque du Soleil. In una recente intervista ne ha riassunto con semplicità l’intuibile significato simbolico, motivo di tanto interesse e ammirazione.

    My act demonstrates how every little piece in the mobile has the same importance, just like on planet earth. The big fish are not more important then the small; everyone plays its role, and we tend to forget that sometimes. But with the smallest winds, or when the smallest branch is removed, everything can fall, just like life, or many moments in life. The mobile resembles the world as much as it represents your own simple life. It’s about fragility, and the endless journey to find balance.

    We live in a very fast world. Everything needs to happen fast and people have no patience for anything anymore. There are a million things going on at once and everyone is always trying to top each other. But when you really listen to your needs, I think we could all need less: less technology, less noise, less glimmer and glamour, and should just appreciate the more simple, touching, and meaningful. I think that is what my act offers.

    Grazie Ste e, anche se in ritardo, qui dalla città ricambiamo gli auguri.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi