Press "Enter" to skip to content

Il cielo di natale

natale2007.jpg

Qui era nuvolo, ma che la Luna piena più luminosa dell’anno era alla vigilia s’è notato. E Marte anche lui era in piena opposiozione al sole e al suo punto più vicino della terra. La terra si muove anche durante i tredici notte santi (andare a letto prima i mezzanotte e occhio ai sogni) e così da oggi fino a domenica sera la Luna discendente (e anche calante) si trova nel Leone: Giorni ottimi per potare i frutti e le viti.

16 commenti

  1. francesca 26 dicembre 2007

    Buon onomastico Ste!
    Puoi interpretarmi questo sogno anche se l’ho fatto tra il 23 e il 24 e quindi forse non vale? Conducevo per le briglie un cavallo attraverso strani campi (uno era pieno di carciofi fittissimi), vedevo altri cavalli e persone in lontananza, ma cercavo di non farmi vedere perchè ero in terre straniere. Poi raggiungevo una locanda dove, ohibò , si scommetteva sulle corse dei cavalli e scommettevo anch’io. Ah, perdipiù ero un maschio. Non so perchè tutti questi cavalli, non ci ho mai a che fare nella vita.

  2. Zu 26 dicembre 2007

    Auguri, Stefan!

  3. ste 26 dicembre 2007

    L’unica cosa che ho capito della interpretazione dei sogni che si deve distinguere dalle immagini (che vengono pescati nella memoria) e “il regista”, ovvero la trama, cioè le sensazioni dell’anima, come uno si sente mentre vive il sogno ecc. Lo stesso trama può vestirsi di immagini completamente diverse.

    Andare a piedi col cavallo – il bisogno di nascondersi in quanto straniera – l’atmosfera delle commesse – essere maschio –

    Forse i cavalli c’entrano poco…

  4. meeme 27 dicembre 2007

    I sogni sono la manifestazione di desideri incoffessabili, sono messaggi preziosi che
    l’inconscio ci invia per aiutarci a progredire nella conoscenza di noi stessi.
    La nostra vita sociale è fortemente censurata e tutto ciò che non si può dire, fare e nemmeno pensare viene raccolto dall’ inconscio e restituito nei sogni, attraverso simboli ed enigmi che soltanto il sognatore è in grado di decifrare con chiarezza.
    I sogni ci mostrano i nostri istinti profondi repressi,
    in una forma poetica e misteriosa, perchè anche l’ inconscio si autocensura…non ci vuole offendere,
    ma aiutare a capire cosa veramente desideriamo.
    I simboli vengono presi dai ricordi infantili, da immagini del giorno appena trascorso; l’inconscio
    ( il regista ), li usa per costruire uno spettacolo perfettamente orchestrato dove tutto ha un valore..il colore predominante, le forme dominanti
    ( cerchi,quadrati.. ),le quantità( un cavallo..molti cavalli ).
    Il cavallo è l’ archetipo dell’ energia primordiale,
    Francesca lo tiene per le briglie perchè cerca di controllarsi.. dentro di lei c’è un fuoco molto potente che brucia..i cavalli selvaggi rappresentano lo scatenarsi degli istinti … lei se ne vergogna, cerca di non farsi vedere..è un mondo che in fondo non sente profondamente suo( la terra straniera ).
    Anche i campi coltivati hanno un contenuto molto istintuale..non andrei oltre!..e lei si sente maschio perchè l’essere maschio la renderebbe più libera ed è questo che lei desidera.
    Un sogno come questo fatto prima di Natale, può significare semplicemente che si vorrebbe fare ben altro che partecipare alle cene coi parenti, ma solo Francesca lo sa!

  5. Uguccione da Lorenzana 27 dicembre 2007

    A mio avviso il desiderio incoffesato di Francesca è quello di gestire un ippodromo.

    Uguccione

  6. meeme 27 dicembre 2007

    Cos’hanno di speciale questi sogni delle notti sante?

  7. ste 27 dicembre 2007

    [Meeme viene nominata capo interpretatrice sogni su questo sito]

    Il mondo dello spirito è più aperto in generale – quindi anche i sogni sono più significativi.

  8. Deserteur 27 dicembre 2007

    E tu, Meeme, cosa sogni?

  9. meeme 29 dicembre 2007

    Una volta ho sognato che in fondo a un corridoio stretto e buio in casa tua c’era una stanza senza finestre con un enorme triste armadio.
    Le ante non si potevano aprire perchè una corda era tesa attraverso la stanza e lì erano stesi ad asciugare al buio tanti accappatoi appesi a grucce di legno. Stavano a coppie rivolti l’uno verso l’altro e le maniche erano legate per i polsi dietro ogni “schiena”,come in un abbraccio.
    Apparte questa scena un pò lugubre, il sogno era bellissimo, come quasi tutti i sogni che faccio.
    Quando la sera appoggio la testa sul cuscino, ti giuro che sorrido, perchè so già che mi divertirò quanto il giorno mi prende la malinconia.
    Sogno moltissima erba e animali di tutti i tipi,che non nominerò! Naturalmente avevo scritto molto altro, ma adesso è tutto cancellato e posso premere invio senza rimorsi,AMEN!

  10. Alexandra 29 dicembre 2007

    A tutti auguri per questo scampolo di 2007, e un 2008 con tante gioie, soddisfazioni , sogni… e soprattutto serenità e un ricco raccolto di tutto ciò che più vi piace!
    Alexandra

  11. francesca 29 dicembre 2007

    Grazie a tutti per le interpretazioni.
    Per Meeme: mi ritrovo in ciò che hai scritto… anche se io speravo in chissà quale arcano messaggio dal mondo spirituale, e invece il messaggio me lo mandavano i miei ormoni!:) In effetti Natale è passato a cena coi parenti. E stop.
    Per Uguccione: quest’estate sono stata alle corse di trotto e mi aveva colpito la grazia di quei cavalli. Sono entrata gratis, ho scommesso 2 euro, ho perso, ma ho vinto 4 tazzine da caffè come gadget in quanto donna che scommetteva di mercoledì (eh già). Una serata piena di emozioni.
    Baci sotto il vischio a tutti per uno splendido 2008!

  12. meeme 30 dicembre 2007

    Bhe, gli ormoni sono molto spirituali, fanno nascere l’amore!
    Ora posso accettare la nomina 🙂

  13. Deserteur 30 dicembre 2007

    @Meeme: E cosa c’era, sopra l’armadio?

    @Francesca: Non farti fuorviare da Meeme, non è che i maschi siano poi tanto più liberi. Peraltro, neanche i cavalli… 🙂
    E il Natale coi parenti tocca a tutti. In compenso, ti suggerisco un gesto liberatorio: a mezzanotte del 31, butta giù dalla finestra le quattro tazzine dell’ippodromo!

  14. Laura 31 dicembre 2007

    Buttare dalla finestra le tazzine dell’ippodromo!?!
    No, non farlo o sognerai i pezzi di coccio in una valle di lacrime! :o)

  15. meeme 31 dicembre 2007

    Ah non lo so, l’armadio era il tuo, mica il mio 🙂

  16. Deserteur 31 dicembre 2007

    Bisogna sempre guardarci, sopra gli armadi. Ci si trovano le cose più inattese. Anche tazzine dell’ippodromo, a volte. O altre ceramiche. O cose divertenti che fanno passare la malinconia. Buon anno a tutti.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi