Press "Enter" to skip to content

Mese: novembre 2007

Le cifre

Qualcuno ha monitorato la blogosfera tedesca. Sono 133.300 quelli attivi.

(Attivo vuol dire almeno un post negli ultimi due mesi)

(Un blog ogni 600 persone)

2 commenti

Notizia di servizio

nebbia54.JPG
Pare che è scoppiato il contatore dei sfondi desktop, rendendo impossibile lo scaricamento. La prima metà della pagina è accomodato, l’altra meta seguirà. Sono questi lavoretti da fare quando piove; solo che quando piove uno non se ne ricorda.

Ma si spera che piove lo stesso, che qui siamo già orientati decisamente all’anno nuovo: portando il letame sotto gli ulivi. E l’acqua per le falde per il 2008 ancora non s’è visto. Ma almeno il freddo, che bello, che fortuna.

Aggiornamento:: Ora dovrebbe essere a posto. Visto che s’era coumnque a riscrivere la pagina si sono aggiunti alcuni (e tolti altri).

8 commenti

Grandine esplosiva

Viviamo tempi strani, dove le grandinate dimostrano cos’è stato buttato nelle guerre…

Una violenta grandinata, che si e ‘ abbattuta sul Libano meridionale, ha provocato l’esplosione di centinaia di ‘cluster bomb’. Non ci sono state vittime.

3 commenti

Il nome dell’asino

ciuccio.jpg

Un grazie a tutti i partecipanti. Ha ragione Maria ovviamente: Gli animali se lo trovano da soli, il nome, quando mostrano il loro carattere. O quando affiora un nome nella mente. Stamattina quando ha portato la biada a Musa (sarebbe la mamma) affiorava “Romero”. A questo punto bisogna attendere gli sviluppi futuri. Il nome di battesimo rimarrà comunque Somar Achille Asinov Squonk, ma siccome alla figlia piaceva un sacco “Superciuk” bisogna verificare nel futuro se merita davvero questo sopranome.

Un tubo compreso una soddisfazione vanno quindi a Maria, Roberto (che dicevo lo stesso), Isaac, Harlock, Marco (1), Squonk e Marco (2)

4 commenti

Biologici in ascolto?

agendinaviva.jpgagendinaviva1.jpgagendinaviva2.jpg

La vespa muratore ha riempito il dorso della agendina della figlia. Ma sembra che i vermi si sono nutrite a spesa dalla sua larva

2 commenti

SPAM

Ieri è arrivata una busta di Spam: tre cartoline molto kitsch, una letterina e un bollettino postale in bianco intitolata alla S.P.A.M. srl.

Solo pittori e artisti che dipongono con la bocca o col piede

Forse il nome andrebbe cambiato, coi tempi che corrono. Ma forse anche no che è perfetto, già dal 1956.

Commenti chiusi

Camere di commarcio

Ecco, un gran parlare pubblica amministrazione e fanno le cose in quel modo orrendo:

Il 9 Dicembre diventa obbligatoria la trasmissione degli atti del Registro delle Imprese tramite firma digitale. La Camera di Commercio offre una Smart Card per conservare le chiavi private dell’azienda, ma al momento questa si può utilizzare solo su piattaforma Windows.

Sul sito dedicato ( http://www.card.infocamere.it ) di Infocamere, la società consortile di Informatica delle Camere di Commercio, le indicazioni sono chiare e precise: entro il 9 Dicembre, in recepimento della legge 24 Novembre 2000 n.340 e successive, ogni società di capitali si deve munire di firma elettronica per poter interloquire con la Camera di Commercio: iscrizioni, modifiche, rimozioni dal registro delle Imprese, ma soprattutto deposito dei bilanci (prassi annuale obbligatoria) devono avvenire per via telematica tramite firma digitale.
La Camera di Commercio rilascia un certificato digitale e le relative chiavi private per la firma su una Smart Card, offerta gratuitamente previa identificazione certa del titolare.
Per leggere la smart card occorre un lettore, per firmare documenti digitali occorre un apposito software. Tutti i lettori proposti sul sito e DiKe, il software sviluppato da Infocamere per la gestione della firma digitale, funzionano solo su piattaforme Windows.
E mentre studi commercialisti si attivano per offrire questo nuovo servizio ai loro clienti, chi vuole fare da se non ha alternative: o firma con Windows o non può depositare i suoi bilanci presso la Camera di Commercio.

Un filo di speranza c’è: FIRMA DIGITALE con LINUX. Ma con Mac rimani fuori comunque.

Commenti chiusi

L’Italia che cambia

Si continua di dare a chi ha già avuto: Non cambierà il meccanismo della ripartizione dell’otto per mille:

Articolo sull’affossamento al Senato il 13 novembre dell’emendamento della Costituente Socialista per cambiare il meccanismo di ripartizione dell’8xmille, destinando le quote non espresse allo Stato, invece che alla chiesa. Voti 93 favorevoli, 201 contrari, 10 astenuti (al Senato l’astensione vale voto contrario), 13 non partecipanti al voto.

DEI 201 SENATORI CONTRARI:

TUTTO IL CENTRO DESTRA (ESCLUSI TRE)

33 SENATORI DELL’ULIVO

3 SENATORI UDEUR (TUTTI)

2 SENATORI ITALIA DEI VALORI

I SENATORI DI LAMBERTO DINI

6 SENATORI DEL GRUPPO MISTO

SENATORI MPA, DCA, PRI, AUTONOMIE

Nel gruppo del’Ulivo- Partito Democratico, 35 senatori hanno votato si’, 33 no, 7 si sono astenuti, 11 non hanno votato. Tra i voti contrari, quello di Livia Turco.

…visto che l’87% delle destinazioni esplicitamente scelte è per la Chiesa Cattolica, o meglio alla Conferenza Episcopale Italiana, anche l’87% di quel 65% che non ha optato va alla Chiesa Cattolica. Nel 2003, questo è valso per la CEI la bellezza di 1016 milioni di Euro (per confronto lo stato ne ha presi 101 milioni…).

[via mik4]

1 commento

Anno nisba

Niente olio, poche castagne, non si vedeva neanche un fungo e anche i tartufi non ci sono (le fiere di tartufo invece sì).

2 commenti

Chi bara?

Secondo il ministero non c’era un annata così brutta, meno 17%. Un giornale di qui aveve scritto Toscana meno 80%, Italia meno 50%. Secondo l’apicoltore sono arrivati navi cisterna pieni zeppa a Livorno.

Al Centro Italia hanno pesato i risultati di Abruzzo, Lazio e Toscana, dove si prevedono riduzioni tra il 35 e il 40% rispetto all’anno scorso. Ancora più netto il calo produttivo nelle Marche con una perdita stimata attorno al 45%.

Commenti chiusi

Download manuale Guantanamo

Il manuale militare (vecchio 4 anni) che dettaglia le procedure seguite nel campo americano di prigionia di Guantanamo Bay è finito su Internet. 238 pagine dense di informazioni…La tecnica di usare i cani per intimidire…e i militari hanno mentito sul libero accesso della croce rossa ai prigionieri, c’erano quattro livelli di accesso o meno:

All detainees will have a level of ICRC contacts designated for them. These different levels are as follow:
a. No Access: No contact of any kind with the ICRC. This includes the delivery of ICRC mail.
b. Restricted: ICRC is allowed to ask the detainee abouth healthand welfare only. No prolonged questions.
c. Unrestricted: ICRC is allowed full access to talk to the detainee.
d. Visual: Access is restricted to visual inspection of the detainee’s physical condition. No form of communication is permitted. No delivery of ICRC mail.

Per chi vuole studiarsi il manuale: Blogging Tom l’ha messo a disposizione.

Commenti chiusi

Concorso

chiuchino.jpg

Viene premiato il miglior nome per il ciuchino (si vince il solito tubo più la soddisfazione di aver nominato un asino).

[post contiene un immagine :)]

63 commenti

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi