Press "Enter" to skip to content

Mosca dell’olivo e altri preoccupazioni

schermata05schermata04

Quest’anno gira perfetto qui, tutta la frutta (con l’eccezione di fagiolini e mele) trovava le condizioni perfette, e così anche le olive. Le ondate di caldo hanno frenato per bene uno sviluppo massiccio della mosca dell’olivo fino adesso. Ora stanno per nascere i pochi superstiti per dare luogo alla seconda generazione, son pur difficile a trovare, rigorosamente sul lato nord-est delle piante con le olive più gradite. Oggi il contadino gli sta ramando (il rame toglie un batterio con il quale il baco vive in simbiosi, rendendo l’oliva meno adatta allo suo sviluppo e la mosca non ci mette l’uova), poi come già da un po’ lo Spintor Fly, ogni dieci giorni.

PTX_3976PTX_3975

Altro pensiero è di levare quest’uva bellissima, prima che quel cinghiale bravo se la pappa tutta. Entra il contadino non capisce dove una notte sì una no, nonostante la rete e recinzione elettrica messo d’emergenza.

5 commenti

  1. giovanni 8 settembre 2015

    A volte credo che il cinghiale mi stia prendendo in giro, nascondendosi tra le piante mentre io faccio il giro della recinzione e non capisco da dove sia entrato…

  2. ste 8 settembre 2015

    Infatti, pure io ho preso in considerazione che ci dorme di giorno sotto una vite…

  3. fabio 24 settembre 2015

    Qui le olive stanno girando e saranno mature in anticipo… quando pensi di cogliere?

  4. ste 25 settembre 2015

    Anche qui stanno invaiando, ma manca un po’ l’acqua, ha piovuto 10mm ieri altro ma la tramontana sta mangiando tutto. Penso che cominciamo come sempre intorno al 25 ottobre
    .
    Per la mosca sembra che tutto va benissimo, infestazione quasi assente ancora.

  5. fabio 25 settembre 2015

    Come mosca il peggio sembra passato,qualcosa gira ma tollerabile…Sono piu’ vicino alla costa e iniziero’ un po’ prima.Buon raccolto

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi