Press "Enter" to skip to content

Nel Gottardo

A volte uno ha fortuna e l’evento non se lo deve comprare ma viene regalato dalla fortuna o dal caso.
Il posto prenotato del contadino era nel primo vaggone e c’era questo oblò dove si poteva sbirciare dritto dritto. Il contadino s’è messo a fare delle fotine, accanto la porta si riposava l’uomo del carrellino che vende caffè e altro (dicono che sparirà pure questo simpatico servizio) e fa:
“Do you speak english?” il contadino “yes” e lui: “do you want to enter?” e il contadino “yes” e il tipo apre la porta, scambia tre parole con il macchinista e il contadino che non capiva cosa gli stava succedendo si trovava già seduto accanto il macchinista, svizzero baffuto e socievole.

Una mezz’oretta indimenticabile, il sogno avverato di ogni ragazzino.

gottardo-1gottardo-3

gottardo-5gottardo-6

gottardo-10gottardo-11

gottardo-12gottardo-13

gottardo-14gottardo-15

8 commenti

  1. ijk_ijk 16 dicembre 2013

    Invidia pura!

  2. Barbara M. 16 dicembre 2013

    ganzissimo! 🙂

  3. Harlock 16 dicembre 2013

    e poi dicono che gli arieti rimangano bambini per tutta la vita 🙂

  4. @Stestenic 17 dicembre 2013

    E il pilota automatico gonfiabile l’hai conosciuto?

  5. ste 17 dicembre 2013

    Non ho visto niente di simile…

  6. mrm 17 dicembre 2013

    😀

  7. Barbara 22 dicembre 2013

    e te lo meritavi! Anche io, quando ero giovane, ho avuto l’onore di essere invitata nel posto di comando dal comandante della Tirrenia mentre viaggiavo verso la Sardegna… me lo meritavo… era tanti anni fa

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi