Press "Enter" to skip to content

Senza parole…

ferrari rovesciato
… ma con il battito di cuore a mille. Se uno va in posti dove non deve andare con sopra una cisterna di acqua deve avere un angelo custode bravo che gli manda i riflessi pronti per saltare quando è ora di saltare.

Adesso è in strada nuovamente , ma s’è troncato un pezzo della scatola di sterzo, saldabile.

16 commenti

  1. Joe 25 settembre 2013

    Felice non sia successo niente al pilota! Complimenti per la prontezza di riflessi nel saltare al momento giusto, e non preoccuparti del pezzo rotto… Si sistema!

  2. mario 26 settembre 2013

    bene così… porre attenzione sempre e in maniera puntuale non è mai eccessivo

  3. Uguccione da Lorenzana 26 settembre 2013

    tecnicamente si dice che “hai dato di barta”
    in questi casi verrebbe comodo il seggiolino ejettabile….

  4. Barbara M. 26 settembre 2013

    cavolo! accendigli tante candele, all’angelo, che t’è andata di lusso! :-O

  5. mrm 26 settembre 2013

    santo cielo, ste!
    fai attenzione, mi raccomando, che non siamo più dei ragazzini (mi permetto di dirlo perchè ho idea che abbiamo la stessa età) e meno male che i riflessi son buoni, però…

  6. adriano 26 settembre 2013

    L’utilità del roll bar….obbligatorio …che tu non hai…..
    Ti è andata bene, ora ricomincia la ricerca, a distanza di un anno, dei pezzi della scatola dello sterzo.

  7. patrizia 26 settembre 2013

    complimenti all’angelo custode. e ai tuoi riflessi.
    ciao
    p.

  8. ste 26 settembre 2013

    Grazie a tutti e al cielo, il pezzo rotto è già saldato bene e il motore va anzi non s’era neanche spento. Solo la cisterna è rotta, segata a metà farà da abbeveratoio per gli asini e pecore.

  9. barbara 26 settembre 2013

    Caspita! Ringraziamo l’Angelo custode che ha fatto bene il suo mestiere. Finchè si può raccontare va bene.

  10. Maria 27 settembre 2013

    Guarda che è la seconda volta in pochissimo tempo: ricordi quando hai trovato il nido di calabroni, Ste? Mi raccomando…

  11. Sandro kensan 29 settembre 2013

    Andata bene… In casi come questi si capisce quanto serve la sicurezza. Altre che a dirti di stare attento sono venuto qui per dire che l’immagine del gatto Igor è veramente bella e l’ho usata come testata per il mio blog qiqi.it. Spero non dispiaccia.

  12. enea 30 settembre 2013

    Azz….forse la cisterna era mezza piena?quando è mezza il movimento dell’acqua fa piu della pendenza….
    Se vuoi ne ho una di vetroresina bassa e lunga che non uso mai te la cedo volentieri.

  13. ste 30 settembre 2013

    @Sandro: l’ho detto stamattina a Igor quando prendeva il latte dopo la mungitura (di un litro, siamo a fine stagione…) – ma temo che non ha capito 🙂

    @Enea: grazie, no era piena ma era alta… il punto è che dove stava tutto l’anno come cisterna per raccogliere l’acqua piovana dalla capanna non c’è spazio per qualcosa largo.

  14. dfghj 30 settembre 2013

    This is a test let’s see

  15. enea 6 ottobre 2013

    se vuoi ti mando le misure

  16. Laura 16 ottobre 2013

    Leggo solo adesso… dai che ti è andata bene, sei un osso duro!!! Una decina d’anni fa papà aveva fatto un volo di più di 2 metri in un dirupo, il motore era rimasto acceso e lui sotto al volante, è uscito senza un graffio! Avete due bravi angeli.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi