Press "Enter" to skip to content

Levato un pensiero ecco un altro: la mosca del olivo

Finita la vendemmia rimane l’ultimo raccolto da salvare, l’olio. Fino sabato il contadino stava tranquillo, c’era un volo di mosca metà agosto quando rinfrescava la prima volta e ha fatto un trattamento con Spintor Fly, poi venuto quel caldo eccezionale e non ha continuato (si dovrebbe ripassare ogni 7-10gg). Poi alla prossima rinfrescata verso il 10 di settembre ha ramato con la pasta siapa e ricominciato con lo Spintor Fly e ha visto poca roba, più che altro mangiato dagli uccellini (sulla sinistra prima foto).

PTX_2759PTX_3608

PTX_3630PTX_3529
Ma ecco: sabato dal vicino ha visto molte punture di vari stadi – i pinzi sono esposte tutte al sole sulla parte rivolte a sud adesso – e ha visto pure la mosca in azione; tutte sulle moraiole, mentre il frantoio è ancora sano. Nel suo c’erano le olive con la mosca quasi pronta su leccini e altre olive più grosse – rigorosamente sulla parte esposto al nord per via di proteggere i vermini dal caldo – ma punture nuove non né ha visto, forse perché il rame fa suop dovere bene come repellente, vediamo, in ogni modo è subito ripassato con lo Spintor Fly, che ancora non ha capito in quanto funziona bene o no.

E ci sono pure le olive buttate per terra dalla tignola (scrollare giù), accanto quelle buttate dai tripidi.

carta giallacarta gialla

Un buon metodo per il controllo è la carta gialla, se una ha poche piante conviene anche usarla come metodo di lotta.

Sul sito del Arsia per Livorno, Firenze e Pisa viene segnalato l’infestazione un po’ ovunque.

6 commenti

  1. Barbara M. 23 settembre 2013

    ciao Ste
    mi attira il metodo carta gialla però non ho capito che cos’è e cosa dovrei chiedere all’agraria.
    in aggiunta dovrei dare anche questa pasta siapa?

    per ora non ho visto punture sui miei ulivi, ma come sai ho pochissima esperienza, facile che mi sbagli.

    grazie! 🙂
    ps le mie ulive più esposte al sole hanno già iniziato ad invaiare, immagino che la raccolta sarà più precoce dell’anno scorso.

  2. ste 23 settembre 2013

    A volte ce l’hanno la consorzio, ma quando mi serviva no, sicché l’ho presa qui, è arrivata subito. Di una si fanno due. Ma quella tutta plastica è un po’ meglio penso. Su una ho trovato 13 mosche in 24 ore stasera… ho le olive troppo grosse, partono sempre da me…

  3. aspirante biodinamico 23 settembre 2013

    Le “cartine” si chiamamo trappole cromotropiche. Ci sono gialle oppure blu chiaro (o azzurro scuro) a seconda degli insetti che si vuole controllare.
    Buona cattura

  4. Harlock 23 settembre 2013

    Ho controllato stasera sulle punte, e in effetti c’è qualche oliva forata (mosca già nata). Diciamo che di olive, causa la tignola in fioritura e adesso anche sulle olive, ce ne sono poche e per questo non sto ad ammattire con trattamenti vari!
    Vorrà dire che anche quest’anno s’è lavorato gratis!!

  5. Barbara M. 24 settembre 2013

    Ste, ho preso lo Spintor fly e subito trattato perché ho visto che sul sito dell’Arsia danno forte infestazione a Marzana e in linea d’aria è vicino.
    le trappole dove sono andata io me le volevano dare bianche e ricordandomi le tue gialle non le ho prese. stasera vado a sentire al consorzio se hanno le gialle.
    ah, lo Spyntor fly ho visto che piace alle mosche comuni, mentre lo stavo dando mi salivano sul braccio macchiato, speriamo piaccia anche a quell’altre se ci sono.

  6. ste 24 settembre 2013

    Io ho un po’ di dubbi sulla sua efficacia… né vedo un po’ troppa mosca per il fatto che l’ho dato di agosto già. Dall’altra parte non si sa come sarebbe se fosse non avirei fatto nulla (qui la grammatica non so…)

    @Harlock: basta che abbiamo lavoro sempre 😉

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi