Press "Enter" to skip to content

Fuga dal deserto


Il tempo che non impiega sulla caccia fotografica il contadino lo spende nel tentativo di tener in vita o addirittura far crescere le verdure per l’inverno: scarola, cavoli, finocchi, palla rossa. Tempo fa nel bussolo è affogato un cuculo giovane e da allora o le tiene piene zeppe o coperte quando sono a mezzo. Ma ben tre raganelle sono entrati lo stesso, e sotto la paglia c’era anche una rana. Almeno non annaffia solo per sé.

Poi sono bravi, li ha liberati e ha messo un bussolo inclinato con poco acqua e una tavoletta mentre uno di loro è già saltato in un altro bussolo scegliendo l’unico con acqua.

3 commenti

  1. Zappatore a Tokyo 29 agosto 2011

    Scoprire che il proprio orto e’ popolato da altri esseri viventi (a patto che non sterminino le colture) e’ sempre qualcosa di speciale.

  2. Renso Roberto 29 agosto 2011

    Nel mio orto circola una mantide religiosa.

  3. Aspirante contadino 29 agosto 2011

    ..nel mio le raganelle per sfuggire al caldo si ficcano dentro i fustelli da quattro litri e rimangono con la testa di fuori..spesso anche le chiocciole si ficcano dentro..

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi