Vogliaditerra

13 gennaio 2012

Botnet, DNS-changer, FBI e tu

C’erano sei estoni e un russo, gestivano per anni milioni di PC infetti da New York, l’FBI di Novembre ha arrestato i sei esti mentre il russo è in fuga e da allora i cento server sequestrati vengono gestiti dal FBI ma solo fino marzo. E se la tua macchina è infetta con il DNS-changer non navighi più da marzo in poi, perché passi sempre tramite quella rete di server sequestrati.

In Germania con circa 35mila tra PC e Mac infetti il BKA ha creato questo sito che permette un autocontrollo. Se è verde bene. Se è rosso sono rogne.

Fai un pensiero e passa a Gnu/linux, magari ubuntu, il più adatto per chi è nuovo.

Commenti:


  1. Da felice utilizzatore di Ubuntu da circa un anno non posso che essere daccordo,


    Blogredire

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,779 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi