Press "Enter" to skip to content

Quando è maturo il cocomero nell’orto?

cocomero

Per venire a sapere certe cose a volte ci vuole molto.
Quest’anno il contadino ha sentito che il punto giusto per cogliere il cocomero sarebbe quando il piccolo viticcio vicino al gambo s’è seccato.
Dopo 6 cocomeri colti al punto giusto il contadino può affermare che codesto è un ottimo consiglio, basta bussarli e sentire i rimbombi.

6 Commenti

  1. Maria 25 agosto 2019

    I miei vecchi lo dicevano, Ste. Non ho mai coltivato angurie, purtroppo, ma avrei saputo quando coglierle 😉

    Dicevano anche che (più o meno…) vale anche per il melone, se può essere utile. E’ pronto da mangiare quando si stacca dal picciolo se appena lo tocchi

  2. Alessandro Ronchi 26 agosto 2019

    Una esperta proprio ieri mi ha consigliato di controllare la pancia del cocomero (la parte che poggia nel terreno). Se è gialla intensa, allora è maturo. Questo consiglio vale anche per comprarlo una volta raccolto.

  3. ste 26 agosto 2019

    Possono essere anche troppo maturi e farinosi però.
    Aver saputo primo del metodo del viticcio secco… cmq con il popone è facile, meno facile con quelli lisci (secondo me anche più buoni): devono avere le crepe vicino al picciolo.

  4. fabio 26 agosto 2019

    Anch’io uso il metodo del viticcio…funziona…Ste come vai con le olive? mosca?

  5. ste 26 agosto 2019

    Ls mosca vola qui, m’ha colto di sorpresa un po’, me l’aspettava più in là, visto le olive attaccate dal primo volo- ieri ho controllato le trappole fototropiche e c’erano uno o due su tutti, a volte vivi, ma qualcuna di qualche giorno, oggi ho dato lo spintor fly e ho messo più trappole ancora. Con il caldo così spero che abortiscono le uova, ma il problema è che ci sono pochissime olive per abbastanza mosche… vedremo e speriamo.

  6. fabio 27 agosto 2019

    Anche qui vola ci sono gia’ fori di uscita…e riparte un’altra generazione..Ho provato con il caolino gia’ dai primi di luglio…non so’…vedremo come va’ a finire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi