Press "Enter" to skip to content

Tutto un badare è

Bisogna badare la vigna che si è già ammalato della malattia di oidio con largo anticipo, con quel caldo secco che c’è.

Bisogna badare le piante nell’orto con tanta acqua.

Bisogna badare il gattino di 4 settimane trovato nella polvere sulla strada e quasi passato ad altra vita, allattandola con latte caprina e qui il contadino ha trovato una sua missione nuova.

Bisognerebbe pure badare i politici incapaci che giocano d’azzardo indicando referendi e elezioni solo per motivi di potere interno in Inghilterra e altrove (o peggio che diventano presidente senza realmente volerlo fare).

E bisogna anche badare l’anima che non si sciupi.

10_06_13_19_0001_01

3 commenti

  1. mrm 11 giugno 2017

    …. l’anima che non si sciupi…

    esprimi meglio tu le cose in italiano che mille altri.

    anche qui una siccità mai vista 🙁

  2. laura 17 giugno 2017

    Idem da me… una siccità senza precedenti.
    Per le olive si preannuncia un’altra annata deludente o addirittura rovinosa, si stanno seccando ancora prima di nascere. 🙁
    Auguri per l’anima e per il gattino (spero ce l’abbia fatta a “passare la nottata!).

  3. ste 18 giugno 2017

    Chissà quanto resistono olivi e viti, ora vado a ranghinare il fieno, tira una tramontana già di buon mattina, e fieno quest’anno c’è poco… ma almeno il gattino è fonte di gioia, da tre giorni mangia come leone pane secco e latte di capre e esplora tutto, salutoni!

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi