Press "Enter" to skip to content

Il posto delle parabole

PTX_2660PTX_2657
PTX_2654

Ritorniamo sempre sulle cose che abbiamo fatto, ieri, l’anno scorso – tutto torna indietro e siamo sempre confrontati con le nostre azioni e le loro conseguenze in una spirale eterna senza tempo. La vigna insegna tante cose, non per caso un certo Gesù amava usarla per le parabole.

5 commenti

  1. Joe 22 marzo 2017

    Un’arte. E ripetitività infinita che ti insegna il valore dei cicli della vita.

    Ciao
    Joe

  2. Ijk_ijk 24 marzo 2017

    Tu leghi la vite al filo ogni anno? Non basta una volta ogni 3_4 anni?

  3. ste 24 marzo 2017

    Le vigne moderne a cordone sì, ma con la potatura a due capi bisogna legare tutto, in cambio è il sistema più produttivo.
    Ma ovviamente non così che paga il lavoro.

  4. ijk_ijk 24 marzo 2017

    Si, quello che chiami potatura ai due capi è il doppio gujot capovolto, e bisogna legare tutto. Lo faccio anc’io.
    Ma dalle foto del post sembra che tu hai legato anche il tronco – non i rami- ogni anno. Mi sembra di vedere un vimine per ogni anno. Perchè questo? Il vimine non dura anche 2-3 anni? Te lo chiedo perchè quest’altranno inizio anch’io con i vimini e non lo ho mai fatto.

  5. ste 25 marzo 2017

    A ecco, non sono i tronchi delle viti sulle foto ma i pali d’acacia, ci lego il filo per sicurezza ogni anno, forse reggerebbe anche più anni ma se c’è tempesta la forza sul filo è grande. E i nodi sul tronco e canna gli taglio quando poto perché se puoi voglio tirare i filo diventerbbe storto tutto o non lo tiro. Forse è esagerato ma sono abituato così 🙂

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi