Press "Enter" to skip to content

La fila buona e la fila pericolosa

Infestazione mosca oliva

Per parare chi esce dalla seconda fila è tempo adesso per una bella ramatura e un passaggio di Spintor Fly. Tra tramontana, siccità, quel bel lavoro degli uccellini e due giorni con 36° si sono forse sviluppati 2% delle punture di luglio, ma sono sempre tante.

6 commenti

  1. Ijk_ijk 27 settembre 2016

    Ma le olive con la larva della mosca non sono utilizzabili ugualmente? O cadono prima del raccolto?
    Qual’è esattamente il danno?

  2. ste 27 settembre 2016

    Dipende quando. Quelli bacati di luglio essendo piccole sono raggrinzite e cascate quasi tutte, quelle che bacate più in là cicatrizzano, ma il danno grosso fa la terza, quarta e quinta generazione: maturano di anticipo, sono aperte e ossidano, cascano facilmente e non si mantengano bene nelle cassette. Senza interventi si arriva al raccolto con tutte le olive bacate.

    Sembra che sono riuscito a contenere la propagazione della mosca per ora, grazie agli uccellini (la fila buona), la siccitià che li ha resi duri, un intervento forte con rame, trappole cromotropiche e spintor fly. Quasi tutti hanno fatto due o più trattamenti con insettidici.

  3. Francesco Pellegrini 7 ottobre 2016

    Ciao Stefano, sono anch’io un contadino toscano (Lunigiana) e anch’io non uso assolutamente dimetoato, sto cercando di lavorare con casette per uccellini, batbox e Eupelmus/Inula viscosa. Ma quest’anno è un disastro, non come il 2014, ma quasi. Volevo chiederti tu quali trappole cromotropiche usi? Come si chiama il modello e il produttore? Dall’anno prossimo userò anche lo spintor fly, fino ad ora ho lasciato stare per via dei costi, ma visto che va avanti così… Caolino l’hai mai provato?
    Grazie Ciao

  4. ste 8 ottobre 2016

    Sono alcuni giorni che penso di mettere insieme le esperienze di quest’anno, visto che sono riuscito di salvarle, non ci credevo all’inizio, infatti temevo un altro 2014.

    Il punto è che lo spintor fly funziona, solo con le trappole non credo che basta, poi il costo non è da poco, tipo 30 centesimo a carta (quando diviso in tre), ho preso 5 pacchi di questi qui

    Ultimamente sono passato a rinnovarle,lavandole con la benzina e mettendo la colla per i topi. Ormai adesso è tardi per tutto, ma la combinazione trappole+spintor fly (più una ramatura forte, quest’anno metà agosto, si vede ancora) ha funzionato. Le trappole qualcosa eliminano anche quando ha piovuto e si vede bene la diffusione e la situazione.

  5. Francesco 10 ottobre 2016

    Grazie mille dei suggerimenti, se decidi di mettere insieme le esperienze che ti sembrano positive per quest’anno e fai un approfondimento con un post secondo me in molti tra quelli che ti seguono ne saranno contenti. Io lo troverei molto utile. Le trappole casalinghe fatte con le bottiglie di plastica, nastro giallo fosfato biammonico come ti sembrano? Ciao e grazie ancora

  6. ste 10 ottobre 2016

    Volevo provare, ma non ho avuto il tempo. Cmq ho provato quelle col pesce, non funzionano secondo me. Forse attirano troppe mosche che altrimenti non sarebbero arrivati, l’ultimo anno con le ecotrap in uno degli oliveti m’era successo.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi