Press "Enter" to skip to content

Tempi di miracoli

Come si sa il contadino abita un posto miracoloso in una regione miracolosa in un paese miracoloso di un pianeta miracoloso. A casa sua puntualmente d’autunno (ma anche di primavera) si manifesta il miracolo dei miracoli, che neanche un mago. Di solito succede quando c’è questo tempo uggioso e piovetta fuori. Tipo ieri dopo pranzo: il soggiorno comincia a riempirsi di mosche, centinaia di mosche, l’acchiappamosche appeno appeso si riempie in mezza giornata e casca in terra dal peso di chilogrammi di mosche semivive e il contadino perde ore con la paletta a cercare di liberarsene prima di mangiare, ma basta aspettare dieci minuti ed eccone un altra decina. Porte e finestre chiuse, nessun mucchio di letame da nessuna parte e pure, anche gli scienziati non sanno cosa dire e preferiscono di ignorare il fenomeno.

9 commenti

  1. Uguccione 15 ottobre 2015

    Me me parlano in tanti. Pare sia un fenomeno localizzato soprattutto da quelle parti (provincia di pi e li).
    Uno dei cambiamenti sostanziali durante l’ultimo decennio mi pare sia la costruzione e ampliamento si un certo numero di discariche: 4 a memoria. Che sia quello? Te che idea ti sei fatto?

  2. ste 16 ottobre 2015

    Credo piuttosto che è perché ci sono capre, pecore e asini – se vedi le mosche nella stalle in casa ci sono poche al confronto, poi era sempre così, da trent’anni. Un amico contadino mi diceva che a volte dovevano sventolare con la mano per potersi vedersi a tavola 😉

  3. Uguccione 16 ottobre 2015

    Non mi risulta che fosse così 30 anni fa

  4. ste 17 ottobre 2015

    Con le mosche? Cmq sì, cambia il mondo degli insetti, ma qui in casa il miracolo è sempre esistito. Io vorrei solo capire prima di morire: CAVOLO DA DOVE VENGONO? Come stammattina, c’era un altra cinquantina in giro nel soggiorno, tutti lentini dal freddo.

  5. Geppetto 16 novembre 2015

    Fuori hanno freddo.
    In casa c’e’ un bel teporino.
    Vedono macchie di calore nell’infrarosso in vari punti dell’edifico e le seguono.
    Passano per il camino o qualche pertugio nei muri, tra i muri e tetto, etc., etc.

    E’ possibile?

  6. ste 16 novembre 2015

    Infatti, stessa conclusione: appena che siamo passati dal camino acceso alla stufa l’invasione è cessata di botto, sembra davvero che scendono la canna fumaria del camino (30x50x5m), ora ci vorrebbe un sistema per chiuderlo che non si intasa.

  7. enea 27 novembre 2015

    Ciao ste,da quando uso microrganismi EM spruzzati su animali e nella stalla le mosche non le vedo piu ne in casa ne soprattutto nelle stalle.la stalla della mucca è a trenta metri da casa,la ciuca ha il vizietto di cacare quasi davanti casa essendo libera…in più sembra che spruzzati sulle olive creino un ambiente ostile alle larve.ne ho un pò se vuoi provar…ciao.

  8. ste 28 novembre 2015

    Non so, mi ricordo una mangiata da te d’estate con le mosche come da me 😉

  9. enea 28 novembre 2015

    L’efficacia migliora con gli anni….comunque è vero qualche mosca c’è,ho esagerato,ma non sembra di essere da un pastore.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi