Press "Enter" to skip to content

Tentativo di (s)caccia con il mp3


Ispirato dall’avventura della figlia che dormendo in tenda nel Ticino fu svegliata da una decina di cinghiali che rufalavno sotto un ciliego, e i quali non scappavano né puntando la pila né parlandogli, ma solo quando sotto il suo piede si ruppe un ramettino, stasera il contadino monta una batteria, un player mp3 e un altoparlante nella vigna.

I suoni combinati el file ha trovato quasi tutti qui.

6 commenti

  1. enea 16 agosto 2015

    Ciao ste,fammi sapere se funziona perche’ quest’anno avevo seminato mezz’ettaro di grano e a un mese dalla raccolta è letteralmente scomparso come se ci fossero passati col trincia.qui da me c’è un gruppetto saranno una quarantina,prova anche con radio maria qualcuno mi ha detto che funziona……io non ho avuto il tempo di provare. sono stato a un convegno di cerealicoltori un mesetto fa e qualcuno ha suggerito di seminare coriandolo giro giro il campo di grano o,nel tuo caso ,intorno alla vigna.saluti enea.

  2. ste 16 agosto 2015

    Non funzionava la prima notte, forse l’audio è troppo basso, ma meno male che è uno o due e non quaranta…

    Sono passato al filo elettrico, ho da finire la recinzione. Mi dicono che l’ATC porterebbe in comodato il materiale, ma ormai è tardi per denunce e fogli.

  3. enea 17 agosto 2015

    la ATC nostra è la 15…

  4. laura 19 agosto 2015

    Qui i cinghiali girano a decine.
    Da noi è la squadra di cinghialai di zona che su richiesta e a seguito di sopralluogo provvede ad installare la rete elettrica. L’anno scorso ho salvato così un campo di orzo ed uno di farro. Quest’anno siamo arrivati tardi con i ceci e ci sono state varie intrusioni con conseguenti danni.

  5. ste 20 agosto 2015

    Sembra quasi la Svizzera quest’Umbria;)
    Qui da tre giorni uva intatta, sono già un po’ stufo dei controlli mattutine…

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi