Press "Enter" to skip to content

Rifacimento

icosaedro-due-51icosaedro-due-50ricostruzione

Ieri il contadino ha rifatto l’icosaedro. Bisogna essere in tre nei momenti cruciali.
Come tutte le cose dura poco, un anno se va bene.

6 commenti

  1. Joe 7 giugno 2015

    Ciao Ste,

    bellissimo, fantastico. Soprattutto perchè questo vuol dire che stai meglio!

    SAlutoni,
    Joe

  2. ste 7 giugno 2015

    Grazie, infatti si è chiuso un cerchio in un anno, sono successe tante cose e adesso faccio un altro giro magari anche di più 🙂
    Se penso come stavo un anno fa sono rinato davvero…

  3. laura 7 giugno 2015

    WOW! Quando sei stato da me non abbiamo potuto realizzare l’icosaedro perché non avevo a disposizione le canne, ma quando tornerai lo faremo di certo! 🙂
    Benvenuta rinascita, ogni nuovo inizio ha con sé tanta di quell’energia positiva che si può quasi volare!

  4. ste 8 giugno 2015

    GIà, un paessaggio come il tuo quasi senza canne…
    Sarebbe un motivo per tornarci 🙂
    Qui è un infestante, l’idea mi è venuto perché tutti gli anni ho un centinaio di canne troppe massicce e lunghe per la vigna o l’orto; entrano male.

  5. laura 17 giugno 2015

    In qualche angolo più umido e fresco ci sono anche qui le canne. Dai, l’icosaedro sarà un motivo per rivedersi! 🙂

  6. Silvia 23 giugno 2015

    Bella l’idea di mettere elementi come questi negli spazi, viene voglia di invadere il giardino e l’orto con sculture effimere 🙂

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi