Press "Enter" to skip to content

Virus africano

In questi tempi succede del incredibile: dopo le rivoluzioni al sud adesso al nord si dimette un ministro! Dopo aver copiato la tesi del suo dottorato. Dopo aver mentito. E dopo dieci giorni, ma si dimette.

Straordinario oggi, veramente. Purtroppo.

4 commenti

  1. Joe 1 marzo 2011

    Ma è spettacolare… Leggendo la notizia mi ero illuso, poi ho letto la notizia, e non si tratta di un ministro italiano… ma tedesco. Tutto normale quindi, che l’azione negativa (l’aver copiato la tesi) sia stata punita.

    In itaglia, invece, siamo tutto ben consci che centinaia di persone hanno comprato non solo la tesi, ma tutta la laurea intera, sono dottori quanto io un ornitorinco, e se ne vanno sfoggiando il loro titolo di studio… finchè non aprono bocca.

    Chi mai si dimetterà, chi mai lascerà il suo titolo, il suo privilegio anche piccolo di scrivere Dott. nel biglietto da visita?

    Piccoli, piccolini, siamo piccoli piccolini…

  2. Viola, München 1 marzo 2011

    “E’ un caso che in Italia, a fronte degli scandali di casa, farebbe ridere. Ma in Germania certi peccati, come la truffa o l’inganno, sono presi molto sul serio.” Fortuna che almeno qui fare i furbi non fa da esempio!

  3. ste 1 marzo 2011

    Si doveva dimettere una settimana fa, ci voleva una pressione enorme dell’opinione pubblica a (ri)muoverlo. Era in atto pure una campagna mediatica pro-lui (“poverino come soffre”).

  4. Viola 1 marzo 2011

    Si, avrebbe dovuto dimettersi subito, ma fa piacere vedere che l’opinione pubblica e i media alla fine hanno ottenuto il risultato voluto (nonostante la “Bild” lo avesse appoggiato in tutto e per tutto).

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi