Press "Enter" to skip to content

Mese: luglio 2010

Un capolavoro…

questo.

Commenti chiusi

Se cerchio si può chiamare

1 commento

Gli expat

Da sempre il contadino i blog degli expat (espat) gli interessano non per niente:

In Italia, se ci si trova in casa altrui, si verrà accolti con l’offerta di qualcosa da bere o da mangiare. A questa offerta, si risponde di no; a questo no, l’ospite insisterà; all’insistenza, si rimarca il no; l’ospite offrirà ancora una volta da bere o da mangiare; si declina educatamente; l’ospite si premurerà di chiedere se si vuole dell’altro; a questo punto, si chiede un caffè o qualcosa di simile. Comincia la conversazione.

In Germania, quando si arriva a casa di qualcuno, viene chiesto se si vuole qualcosa da bere. Se si risponde di sì, si aggiunge cosa si vuole. Se si risponde di no, l’argomento cade e si passa ad altro.

Apparentemente il metodo tedesco è più logico: sì significa sì e no significa no. Semplice e lineare…

Ma ancora dopo vent’anni non riesce mica a gestire situazioni di questo tipo. Se fanno i complicati non capisce se lo vogliono sì o no ‘sto caffe e lascia perdere…

E per il resto: l’analisi migliore che ha mai letto sulle differenze nei linguaggio culturali nord-sud.

18 commenti

Aquila

Ieri mi ha telefonato l’impiegata di una società di recupero crediti, per conto di Sky. Mi dice che risulto morosa dal mese di settembre del 2009.

Mi chiede come mai. Le dico che dal 4 aprile dello scorso anno ho lasciato la mia casa e non vi ho più fatto ritorno. Causa terremoto. Il decoder sky giace schiacciato sotto il peso di una parete crollata. Ammutolisce.

Quindi si scusa e mi dice che farà presente quanto le ho detto a chi di dovere. Poi, premurosa, mi chiede se ora, dopo un anno, è tutto a posto.

Sembra di no, non è a posto niente. E Haiti? E la delta del Po?

Commenti chiusi

Un pensiero in meno

Il contadino e le sue macchine hanno più o meno la stessa età e son sempre pensieri; per pressare lerba medica hai due ore non di più e non si deve rompere nulla. Un complimento quindi alla pressa, regalatoli due anni fa da Ciccino (lui ha riregalato un agnello), è così intelligente che non lega neanche quando il fieno è troppo umido, e stamattina alle cinque c’era un nebbione nella valle sembrava il salmastro sul mare e il contadino pensava che non si pressa mai invece dopo le dieci sì è alzato un po’ di maestrale e adesso è davvero domenica. Le provviste per l’inverno per le pecore e gli asini sono fatte già adesso, poi c’è il terzo taglio, ferragosto.

E un grazie di cuore all’erba medica che arriva fino a 8m sotto terra con le radici: senza di lei nessun allevamento nel mediterraneo.

2 commenti

Aiuto mi son smarrito!

Oggi il contadino è la wwoofer hanno visti due tedeschi che sembravano smarriti, ma non hanno mica chiesto la strada, avevano un coso GPS nella mano, e il contadino e la wwoofer erano d’accordo sul fatto che la tecnologia sciupa l’uomo e i contatti umani. Dopo un oretta si son rivisti, girovagavano ancora nel oliveto. E il contadino ha attaccato discorso, parlavano benissimo italiano e inglese, contenti di girare per una zone così bella ma non trovavano la cache:

Secondo compito
Recatevi ai seguenti quattro waypoint e contate il numero di sassi di cui consiste l’opera d’arte particolare che si vede lì:
B = numero di sassi a N 43° 37.775 E 10° 52.350
C = numero di sassi a N 43° 37.737 E 10° 52.390
D = numero di sassi a N 43° 37.672 E 10° 52.326
La cache si trova a N 43° 37.(A)(B+D)(A-B-D) E 010° 52.(B)(A+C)(A+B-C)

Il contadino vorrebbe sapere chi ha organizzato questa caccia al tesoro qui…

E ‘ solo adesso ha capito come funziona e perché non trovavano la cache: se cambia il numero dei sassi cambia anche la posizione, una era crollata dopo due anni, per un po’ c’erano tutti lì per terra, ma una domenica l’ha messo un po’ in ordine (non è che è molto contento, ma meglio che di vedere le pietre per terra è.)

5 commenti

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi