Press "Enter" to skip to content

Mancano nove giorni all’era dell’Acquario

Nell’ambiente esoterico viene rammentato molto, questa famosa era dell’Acquario, spesso senza sapere esattamente a cosa corrisponderebbe nel cielo. Oggi il sole è entrato in quel segno ma questa famosa era comincia soltanto quando entra il 21.3 ovvero all’equinozio primaverile, poi per più di duemila anni l’equinozio primaverile si muove attraverso la regione dell’acquario.

Non per smorzare gli entusiasmi sul cambiamento delle paradigme, ma quindi mancano ancora circa 600 anni.

Cambia il discorso se assumiamo non la dimensione reale dei segni zodiacali ma un 30° a ciascuno, così mancherebbe solo cira 150 anni.

8 commenti

  1. martinluter 12 marzo 2011

    ciao
    abbi pazienza ma dopo questa pu*****ta (e in seguito a quella sull’ agricoltura biodinamica) faccio unsubscribe…. mi sembrava un blog un po’ meno credulone…
    saluti

  2. ste 12 marzo 2011

    Non ci credi che oggi il sole entra nella regione del acquario? Nel giro di 600 anni si sposta di 9 giorni questa data. Più scientifico di così… mi dispiace. Il titolo (ironico) si riferisce a questo.

  3. Enrico 25 agosto 2011

    Che programma è quello? 🙂

  4. Enrico 25 agosto 2011

    ah, mi sa che è Stellarium?

  5. ste 26 agosto 2011

    Sì, ottimo programma.

  6. Enrico 27 agosto 2011

    Casualmente proprio oggi arriva la notizia della particolare scoperta di un pianeta “diamantato” intorno a una certa stella, che si chiama “PSR J1719−1438”. Stellarium non la trova. Per me l’astronomia è una passione nuova, conosci altri programmi con cui potrei tentare di individuarla? Ho provato anche con Google Earth, ma niente.

  7. ste 27 agosto 2011

    Di opensource esiste anche Celestia, ma è diversa, più per navigare nello sistema solare. Ma dubito se trovi in qualsiasi programma
    a) pianeti fuori del sistema solare
    b) e specialmente se sono ultime scoperte.

  8. Enrico 28 agosto 2011

    grazie 🙂

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi