Vogliaditerra

10 settembre 2010

I bruchi e l’uomo

Viene scritto un altro capitolo nel libro “Noi e gli animali”. Niente amore e protezione ma molto fastidio (e veleno) per i bruchi qui vicino, a Castelfranco. Il bruco del nome significativo “bruco americano” è l‘ifantria.

La dannosità dell’ifantria deriva dalla voracità delle sue larve: le
parti verdi della pianta vengono completamente divorate e restano
solamente le nervature principali delle foglie. Le specie attaccate
sono circa 200, tra queste le più colpite sono il gelso e l’acero ne-
gundo, ma vengono danneggiati anche platani, tigli, olmi, pioppi,
salici, frassini come pure alberi da frutta quali meli, peri, peschi,
susini, albicocchi, ciliegi, noci, la vite e colture come quelle di mais,
soia, erba medica, ecc. qualora non fossero disponibili le essenze
preferite.

Oltre ai danni, i bruchi possono arrecare un fastidio non trascura-
bile agli abitanti che si trovano nelle zone infestate, quando, termi-
nata la fase di alimentazione, i bruchi si trasferiscono dalle piante
ospiti verso gli edifici in cerca di riparo per incrisalidarsi.

Ecco cosa cercano nelle case. Al contadino ricorda l’estate 2006 con i bruchi che attaccavano gli olmi, d’estate se vedevi un albero brunastro era un olmo, delle foglie erano rimaste solo le nervature. L’anno dopo c’erano solo pochi bruchi e agli olmi non hanno fatto quasi niente. Quindi niente panico.

Commenti chiusi per ora.


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 73 queries in 0,666 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi