Vogliaditerra

19 aprile 2008

Barcelona al secco

Le riserve nelle dighe sono al 19%, se non piove parecchio di ottobre cinque milioni di persone saranno senz’acqua. Il governo prepara un discusso acquedotto che porterà 50 miliardi di litri dall’Ebro. Costo: 180 milioni. Eì la siccità più severa da decenni.

Non solo il mare che si alza può portare all’abbandono di certe regioni.

…le difficoltà relative al provvedimento sono state superate dopo un incontro fra Montilla e il leader di Convergencia I Union, il nazionalista moderato Artur Mas, che aveva condizionato il suo appoggio al travaso provvisorio dall’Ebro a quello, da realizzare sul lungo periodo, di acque dal fiume Rodano. Un’ipotesi che potrebbe essere presa in considerazione in futuro per fronteggiare le conseguenze della siccità che si prevede potrebbe durare ancora diversi anni.

Commenti chiusi per ora.


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 72 queries in 0,979 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi