Voglia di Linux

avventure e soddisfazioni usando software libero

Debian su iBook G4

closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 3 mesi 10 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Quale distro Gnu/linux gira bene su un iBook G4?

Fallita un a installazione di archlinux (si bloccava al primo avvio con udev) ho provato con ottimo successo la debian squeeze. Partizionato era ancora con mac-fdisk:

p # stampa tabella attuale delle partizioni
i # crea nuova tabella

b # crea Apple bootstrap partition
2p # seconda partizione

c # crea ( swap)
3p # terza partizione
2G # 2 x RAM
swap # nome

c # per il sistema linux
4p # quarta partizione
20G #dimensione
/ # nome

c # per Tiger
5p # quinta partizione
5p # resto dello spazio
osx # nome
w # scrivere la tabella
q # esci

Se ottieni errori “nessuno spazio ecc” basta cancellare le partizioni esistenti con d (dopo chiede il numero).

Una volta installato OSX sull’ultima partizione basta salvare direttamente nella root della partizione OSX cinque file come descritto nella guida:

  • vmlinux
  • initrd.gz
  • yaboot
  • yaboot.conf
  • la iso del cd

Tre sono qui, ci vuole anche l’immagine .iso per ppc (da qui) e yaboot per qualche motivo oscuro si deve cercare qui.

Da ora in poi basta seguire alla lettera la guida.

Una volta installato sono solo due cosette da sistemare: l’indicatore della batteria necessità del modulo pmu_battery che va inserito su una riga nuova in

sudo nano /etc/modules

.

Altro problema fastidioso: ctrl+click non produce un click destro con il touchpad come lo fa invece su OS X. Per rimediare si installa xkbset e crea uno script che viene inserito nelle applicazioni di avvio che contiene questo:

xmodmap -e “keycode 104″=Pointer_Button3 && xkbset m &

Il tasto strano ^_ accanto alla mela destra in questo caso fa da tasto destro.

Il resto funziona tutto: tasti volume e luminosità, audio, cpu scaling, sospensione.

ste

22 luglio 2011



Leave a Reply

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina sulla privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi