...........VOGLIAdiTERRA..........

vigna   


vigna

Quando tutte le foglie sono cascate si può cominciare con la potatura, scegliendo preferibilmente i giorni di frutto/calore della luna discendente; questa faccenda è spiegata qui un po' meglio.


Prima e dopo la potatura. La vite produce bene sui tralci dell'anno scorso che a loro volta partono da quelli di due anni fa, quindi non provenienti dal legno vecchio. Qui si lasciano due tralci robusti con una dozzina d'occhi ciascuno, che vengono ridotti a massimo sette-otto quando si legano. Per poter abbassare la vite nel futuro si lascia un pezzo con tre occhi all'altezza del prima filo.

potaturapotatura

vite

Per rendere l'idea. Quando la vite è debolina è meglio uno lungo solo e uno o due a tre occhi, senno un altro anno non si trova neanche uno bello e forte. In casi estremi si lasciano solo uno o due spunzoni di tre occhi.

vite potatovite potato
vigna

Si pota e lascia la frasca in filari alterni, per poter concimare e lavore la terra in quello libero. Il contadino la taglia già a misura di fascina...

letame

Tempo adatto anche a concimare la terra, fino aprile. Bastano ogni due anni ca. quaranta quintali su 6600m (poi via via anche un sovescio di bacelli). Più si concima più s'ammala, la vigna. Il letame stagionato di un anno viene interrato con la frangizolla, e si pù distribuire anche la cenere della stufa e del camino perché gli fa bene.

terra

Di gennaio o febbraio quando tira la tramontana si potrebbe anche fare una passata con lo stirpatore per allentare la terra pesticciata durante la vendemmia, specialmente quando si è dovuto passare con terreno bagnato, e per far entrare il ghiaccio. Se si dispone di un coltrino scalzatore conviene di passare primo con quello. Mai fresare d'inverno. Mai.


canneto

Infine vanno tagliate anche le canne d'inverno. La canna la tiene fresca la vite, d'estate. Ormai è in disuso per le spese nella viticultura moderna, ma il contadino ci tiene. Poi il canneto va tagliato lo stesso, per l'estetica ambientale e perché sono utilissimi, ecologici e 100% biodegradabili.

palo

Controllare e nel caso sostituire i pali e tirare i fili.

nido


vitigni



Nota: Qui si parla di viticultura biologica in Toscana, quindi il detto vale per quella. Se pensi che manca qualchecosa su questa pagina manda un tuo contributo e si cerca di inserirlo.

Ognitanto la vigna sotto la neve e qualchevolta bisogna innestare ad occhio una vite.




aggiornato: domenica, 23. gennaio 2005       Creative Commons License