Press "Enter" to skip to content

Mese: marzo 2009

Brasilia, Chiesa,aborto e media nazionali

In Brasilia l’aborto è illegale con l’effetto di un milione di aborti clandestini e più di mille donne morte ogni anno. Scalpore fa la notizia della bambina violentata (in famiglia, come nelle maggior parte dei casi).

La cosa strana è che in Svizzera e Germania si viene a sapere che è stato scomunicata anche la bambina mentre in Italia no.

Secondo i medici la bambina di nove anni non avrebbe sopravvissuto al parto dei gemelli. Dio Christo. Mille o milleuno donne al anno non fa differenza.

Rettifica: in verità il primo link lo riporta, solo l’ANSA no:

L’arcivescovo di Recife, Josè Cardoso Sobrinho, ha tuonato contro i medici, accusati di aver violato “la legge di Dio” e li ha scomunicati, assieme alla madre della bambina e ad altre persone coinvolte nell’aborto.

PS: Pensandoci su:
a) Forse sbagliano i media tedeschi e non si può scomunicare una bambina prima della prima comunione. Ma il titolare con la bambina era troppo gustoso.

b) Il contadino sento sempre le campanelle d’allarma quando certi uomini applicano “leggi divine”. Sarebbe interessante di sapere se l’arcivescovo Sobrinho scomunica anche d’ufficio tutti gli assassini condannati. Il contadino teme di no.

3 commenti

Altro che nucleare

Siemens avrà un po’ di lavoro in futuro:

Berlino, 6 mar – Siemens si e’ aggiudicata un maxi-contratto da oltre 2 miliardi di euro per la fornitura di turbine eoliche.

Under the pact, Siemens will deliver up to 500 wind turbines for DONG’s development of offshore wind energy installations in northern Europe. Once deployed, the turbines are expected to have a total power-generating capacity of 1,800 megawatts.

[fonte]

Commenti chiusi

Sanpietrini romani

sanpietrini

Una che cammina per Roma non può non notare i Sanpietrini:

Il sanpietrino o sampietrino, come riportato sul Dizionario De Mauro, è il nome del blocchetto di porfido utilizzato per la realizzazione del lastricato stradale di uso comune nel centro storico di Roma e in Piazza San Pietro per pavimentare strade o piazze. Ne esistono di diversi tipi e dimensioni: i più grandi misurano 12 x 12 x 18 cm; quelli più comuni misurano 12 x 12 x 6 cm e hanno forma quasi cubica;

[wikipedia]

Fin qui d’accordo. Ma come mai tutte queste semisfere in mille variazioni?

4 commenti

Bomba di carta

Ha fatto bum e tutti a gridare. Ma quando il fumo si leva viene a galla la verità: Le 4 centrali nucleari sono un sogno, un vago proposito, una mezz’idea al massimo.

ACCORDO ENEL-EDF PER LO SVILUPPO DEL NUCLEARE IN ITALIA

Nel quadro del Protocollo di Intesa italo-francese per la cooperazione energetica, l’Ad di Enel Fulvio Conti e il Pdg di Edf Pierre Gadonneix hanno siglato due Memorandum of Understanding per studiare la fattibilità di almeno 4 unità di terza generazione avanzata del tipo EPR da costruire nel nostro Paese e per estendere la partecipazione di Enel al programma nucleare in Francia, a partire dal reattore di Penly recentemente autorizzato.

Commenti chiusi

I quattrini sono come il sangue (nel corpo)

Ci vuole pazienza e tempo per cambiare la mente. E’ pure si sa che ci vogliono soldi per vivere (noi e anche l’economia) e non tanti soldi da una parte e punti in tasca tua, ma distribuiti per benino. Hanno creato un film per divulgare l’idea del reddito di base o di cittadinanza, attualmente è tradotto (parzialmente) in 5 lingue (la traduzione italiano dovrebbe essere in corso e che si può pure cooperare registrandosi qui).

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

8 commenti

Colossale

castel sant’angelo alluvione

Il contadino è tornato dalla capitale, e li sembra tutto colossale, dal Quirinale alla torta, dal Campidoglio al Colosseo per non parlare del Vaticano e Castel Sant’ Angelo (da notare le scarpe nel albero). L’eccezione era l’unico museo dove ha messo piede (perché pioveva). Grazie dei consigli, la lista se la porta dietro per la prossima volta che è rimasto qualcosina da vedere ancora, l’unica cosa vista era Santa Maria delle Scale a Trastevere e anche per Calderoli e SB non s’è fatto nulla. Colossale era pure l’ulivo di canneto e il leccio di Poggio S. Lorenzo (c’era la gita in terra Sabina, seguirà servizio completo, la altre fotine come sempre sul photoblog).

olivo più grande

Colossale purtroppo è anche il suo raffreddore, sembra che le città grandi gli fanno male proprio.

Commenti chiusi

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi