Press "Enter" to skip to content

Registro Italiano in Internet

Ci vuole una faccia tosta di chiedere per l’inserimento di tre parole chiave abbinato a nome cognome e indirizzo web in un registro completamente insignificante (pagerank 3) € 958,00/anni per tre anni.
registro-internet.jpeg

Il consiglio è di rispedire la busta con 6 foglie pese pese che l’affrancatura la pagano loro.

29 commenti

  1. Franco 2 febbraio 2009

    Foglie inviate! Io ne ho ricevute due…

  2. NonnaPapera 3 febbraio 2009

    Uno dei miei provider mi aveva messo in guardia da questo raggiro giusto qualche giorno fa.

  3. Laura 4 febbraio 2009

    L’ho ricevuta pure io e la ricevo periodicamente tre volte all’anno da almeno 2 o 3 anni!
    Non avevo ancora pensato a rispedirgli il tutto a carico loro! Stavolta ci ho acceso il fuoco, sarà per la prossima. 🙂

  4. sandra 4 febbraio 2009

    Caro contadino la leggo sempre sempre, no non sempre ma spesso, non capisco tutto, ma quello che comprendo mi pice. Stia bene. Sandra

  5. sandra 4 febbraio 2009

    non mi “pice” ma mi “piace”. Scusi.

  6. atomik 5 febbraio 2009

    eppure c’è un sacco di gente sul fantastico registro, e.g. se cerchi grafico vengono fuori un fracco di risultati: se hanno pagato tutti, il tedesco è ricco!

  7. ste 5 febbraio 2009

    L’hanno saccheggiato le info chissadove. Le mie sono nome, cognome e il mio primo indirizzo email di virgilio che è morto 5 anni fa.

  8. mario 5 febbraio 2009

    Non ci sono cascato; l’invito ad aderire è a dire
    poco sospetto. E poi che pensare del “tedesco” foro
    competente? Tempi duri anche per chi ci prova a far
    fare cosa di cui pentirsi ?

  9. Dash 11 aprile 2009

    ciao!
    ho ricevuto una proposta del genere,
    ed inconsciamente pensando a publicita gratuita per il sito per cui lavoro ho aderito a questa offerta…
    Stupidamente senza leggere tra le righe!

    ho inviato questo maledetto fax timbro della ditta e firma MIA.
    “et voila” che ti appare alla posta una fattura da pagare 958 euro!!!!

    Premesso che sono solo un dipendente per la ditta per cui lavoro,
    non sono autorizzato a fare aquisti o firmare per un aquisto di qualsiasi metodo….
    La mia ditta puo contestare questa Frode??

    Grazie

  10. ste 11 aprile 2009

    Non te lo so dire, ci vuole un legale di una associazione di consumatori o simile.

  11. Geppetto 13 aprile 2009

    Il titolo del paragrafo e’ “Ordine”.
    La dicitura “958 Euro” e’ evidenziata in grassetto a pochi cm dalla firma, per giunta dotata di dicitura “legalmente vincolante”.
    Nulla e’ scritto in caratteri microscopici.
    La lingua del contratto e’ quella italiana.
    In fondo bastava leggere.
    Personalmente la vedo dura per Dash.
    Se Dash non e’ autorizzato dalla sua azienda, e’ possibile che debba pagare di tasca propria.
    Vivo in Germania da molti anni e non e’ la prima volta che sento di cose di questo genere.
    La cifra in confronto ad altri casi e’ modesta.
    Il mio personale consiglio e’ pagare e disdire, prima che partano con gli avvocati.
    Buona fortuna, Dash.

  12. SARA 23 aprile 2009

    Anche io ci sono cascata inviando il fax timbrato e firmato ma quando ho ricevuto la fattura ho capito che c’era qualcosa sotto, cosi’ mi sono documentata e ho scoperto che si tratta di una truffa e che come me ci sono cascati in tanti.Ho telefonato, quindi, al numero riportato sulla fattura e quando mi hanno passato una signorina che parlava l’italiano glie ne ho sparate di tutti i colori chiamandoli truffatori e ladri e invitandoli a non inviarmi più fatture o solleciti, altrimenti li avrei denunciati per truffa.Risultato:mi hanno chiuso il telefono in faccia per ben due volte.Personalmente vi consiglio di non pagare e di non rivolgervi neppure ad un legale perchè spendereste solo denaro inutilmente, anche perchè ho letto su internet che la fattura non è valida in quanto non vi è riportata nè la loro partita iva nè tantomeno la vostra.Non glie la diamo vinta a questi bastardi!!!!!

  13. Danila 24 aprile 2009

    Pagare o non pagare? Anche io ci sono cascata e proprio oggi mi è arrivata la fattura e dopo aver parlato con una tipa in inglese mi è stato detto di richiamare lunedì…ho trovato per caso questo blog e tante altre pagine online riguardanti questa truffa….non abbiamo nessuna intenzione di pagare ma poi non è che avremo qualche sorpresa anche peggiore?

  14. Oscar 27 aprile 2009

    Anch’io ci sono cascato. Proverò a fare denuncia domani. Se qualcuno ha maggiori info sul cosa fare aggiorni questo post.

  15. ste 27 aprile 2009

    Non sono pratico della legge italiana ma mi sembra che ci dovrebbe essere sempre presente una clausola che menziona il diritto per un ritiro (tramite raccomandata) dell’ordine entro un tot (8?) di giorni e non c’èra.

    Sarebbe bello che qualcuno farebbe chiarezza sulla legge e lo postasse qui.

  16. SARA 6 maggio 2009

    Io ho scitto una e-mail a S.O.S. Gabibbo di Striscia la notizia esponendo il problema.Perchè non lo fate anche voi? Se riceveranno tante segnalazioni sullo stesso problema prima o poi contatteranno qualcuno e manderanno in onda un servizio sull’argomento.

  17. tullio 11 giugno 2009

    ciao sara..anch’io c’ero casacato nel febbraio di questo anno e mi unisco a te mandando la mail di denuncia a striscia…io ancora non ho pagato nulla e non pagherò

  18. stefano 21 novembre 2009

    Sono un praticante avvocato di Milano,
    qualche mese fà un amico di famiglia, titolare di una attività, è incautamente caduto nella trappola e mi ha chiesto consiglio.
    Premesso che basta non pagare, lui mi chiama ad ogni lettera o telefonata che riceve, perchè teme sempre una possibile azione di recupero nei suoi confronti, in quanto il contratto, sia pur viziato, c’è.
    Gli ho suggerito la possibilità, a costi contenuti, di chiedere al giudice di pace l’annullamento del contratto per dolo, il risarcimento di eventuali danni e la condanna alle spese.
    Chi fosse interessato può scrivermi una e-mail a catste13@hotmail.com
    Cordiali saluti.

  19. Giuseppe 17 marzo 2010

    Oggi mi è arrivata la lettera, ho sentito subito puzza di bruciato, così ho informato Striscia la notizia. FATELO ANCHE VOI!!

  20. Alicia Jaramillo 17 marzo 2010

    Volevo segnalarvi che la società DAD DEUTSCHER ADRESSDIENTS e la sua lettera del “Registro Italiano in Internet” continua a colpire anche nel 2010. La lettera di quest’anno è composta di 2 fogli sull’ultima pagina hanno aggiunto anche le condizioni contrattuali!!
    Saluti.

    Alicia

  21. Valerio 23 marzo 2010

    GEPPETTO SCRIVE:
    Il titolo del paragrafo e’ “Ordine”.
    La dicitura “958 Euro” e’ evidenziata in grassetto a pochi cm dalla firma, per giunta dotata di dicitura “legalmente vincolante”.
    Nulla e’ scritto in caratteri microscopici.
    La lingua del contratto e’ quella italiana.
    In fondo bastava leggere.
    Personalmente la vedo dura per Dash.
    Se Dash non e’ autorizzato dalla sua azienda, e’ possibile che debba pagare di tasca propria.
    Vivo in Germania da molti anni e non e’ la prima volta che sento di cose di questo genere.
    La cifra in confronto ad altri casi e’ modesta.
    Il mio personale consiglio e’ pagare e disdire, prima che partano con gli avvocati.
    Buona fortuna, Dash.

    Geppetto 13 aprile 2009 alle 16:48

    —————————-

    Non date retta alle parole di questo faccendiere dal nome Geppetto, che sicuramente lavorerà per la DAD, anche io ho ricevuto oggi questa lettera, ovviamente non l’ho firmata, sappiate che non possono farvi nulla anche se la firmate, e non potranno mettere avvocati e cose di questo tipo…

    leggete qui: http://www.nic.it/tutto-sul.it.....le-imprese

    addirittura la procura della Repubblica e l’antitrust hanno chiesto i danni a questi malviventi, NON pagate mi raccomando…

  22. Luca 23 marzo 2010

    Anche a me è arrivata. Io l’ho presa, l’ho aperta; ho preso la busta preaffrancata ed ho inserito all’interno un foglio di carta igienica usata; dopodichè ho provveduto a spedirla.
    Fate cosi.

  23. Paolo 26 maggio 2010

    Ho ricevuto oggi la prima fttura per il pagamento dei servizi…
    Premesso che non intendo pagare, consigliate di mandare comunque disdetta del servizio?
    Il mio timore è che mandando una lettera di disdetta, in qualche modo legittimi il loro operato.
    O forse è meglio lasciar correre tutto a tempo indeterminato?

    Ciao

  24. Geppetto 26 maggio 2010

    Io andrei da un avvocato o ad un’associazione di consumatori.

    Tu se vuoi puoi andare da Valerio.

  25. GianMaria 27 maggio 2010

    Ciao a tutti mi chiamo Gianni e scrivo da Milano, purtroppo ci sono cascato anch’io, come altre migliaia di altre persone, ma, non ho nessunissima intenzione di pagare,poichè tale contratto è frutto di una pubblicità ingannevole, se i signori della DAS vogliono fare un decreto ingiuntivo devono sborsare in anticpo 1500 Euro di spese legali per una causa che non possono vincere. Non Pagate……………..

  26. muatadel 7 ottobre 2010

    non pagate, non pagate, non pagate. se e’ vero che per ognI pratica devono sborsare in anticipo 1500 euro, moltiplicate il tutto per le centinaia o migliaia di persone che ci sono cadute……. quindi alla dad non conviene…………

  27. Avv. Ceri 4 dicembre 2013

    Signori, non pagate e non perdete soldi in azioni legali autonome. La fantomatica DAD ha già ricevuto sanzioni da parte dell’AGCM pertanto non si sognerà mai di trascinare in tribunale nessuno di voi. Alle loro intimazioni rispondete ricordando loro il provvedimento n. 14992, del 7 dicembre 2005, non possono farvi assolutamente niente.
    Buon proseguimento,
    Avv. Maria Ceri

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi