Press "Enter" to skip to content

Oggi la Francia ha bannato i neonicotinoidi

Con qualche eccezione: spray per gatti, possibilità di esenzione su richiesta fino il 2020, serre. Ma nessun altro paese EU è ancora a questo livello; a parlare di tutela delle api e dell’ambiente o a farlo sono due cose diverse.

5 commenti

  1. LorenzoC 2 settembre 2018

    “bannato”???

  2. ijk_ijk 2 settembre 2018

    “bannato” va benissimo, è anche nei dizionari italiani.
    A parte le questioni grammaticali, siamo sicuri che basti questo provvedimento a salvare le api? Seguo la questione da anni e mi sono convinto che i pesticidi in agricoltura siano solo una delle cause della moria delle api e neppure la piu importante.

  3. ste 3 settembre 2018

    Ovviamente è solo uno dei problemi, ma uno noto, e si fa benissimo di togliere almeno i neonicotinoidi dal giro.
    Una colpa l’hanno anche gli apicoltori, avendo selezionato le regine solo avendo in mente sopratutto la produzione e non una visione completa di un arnia forte e robusto.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi