Vogliaditerra

29 luglio 2017

Il tasso e l’uva

tasso vignatasso uva

« Spinta dalla fame un tasso tentava di raggiungere un grappolo d’uva posto sin alto sulla vite, mettendosi in piedi con tutte le sue forze. Potendo raggiungerla, esclamò: “Non è ancora matura bene, ma e uva da tavola; voglio coglierla acerba!”

Commenti:


  1. come li tieni fuori dalla vigna? a noi ne mangiano parecchia, è una lotta, e le recinzioni le scavano…


    filippo

  2. E’ una lotta davvero. La nostra è già recintata con la rete di pecora, l’ho rinforzata sotto con un filo con tiranti, e adesso su un 70% ho messo anche il recinto elettrico con due fili, sopratutto per impedire ai cinghiali di forare la rete, sembra che fa anche contro i tassi. Importante è chiudere i passi primo che diventano abituali e questo è difficile perchè c’è sempre altro da fare e ci si muove solo a danno fatto ed è tardi.


    ste

  3. Anche da me girano tassi ed istrici, per non parlare dei cinghiali (tanti… troppi!). Reti elettriche e controlli quasi quotidiani in vigna e orto.


    Laura

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,944 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi