Press "Enter" to skip to content

Un bel lavoro davanti

pesco-nasce

Infatti corrono voci che domani dovrebbe arrivare un anno nuovo tutto da gestire,sicuramente è da potare, ci sono da aggiungere paletti, si deve annaffiare, governare, proteggerlo contro venti avversi (e ci sono un bel po’ di venti ostili e salati che tirano forte) e curarlo come si può, sempre nella speranza di cogliere dei frutti sani per tutti più in là.

Buon anno nuovo a tutti e buon lavoro – non viene mica buono da sé.

6 commenti

  1. Giancarlo 31 dicembre 2016

    Buonanno a Tutti Voi.
    Proprio oggi ho potato Ulivi e Melograni.

  2. laura 1 gennaio 2017

    Un augurio ed una foto così delicati e belli che rappresentano appieno la realtà.
    Buona semina e buon raccolto a tutti!!
    Auguri anche a te Ste! 🙂

  3. Sandro kensan 1 gennaio 2017

    Buon anno. Dovrei potare due kiwi ma non ho mica voglia…

  4. joe 1 gennaio 2017

    Buon anno di lavoro a tutti.
    Potati e ripuliti acacie, gelsi (morari), noci, noccioli e melograno. Dalla prossima settimana si parte con la pulizia sotto le piante.

    Ciao
    Joe

  5. ste 1 gennaio 2017

    Ho paura che “lavoro” è stato interpretato troppo materialmente – intendevo lavorare sull’anno che arrivato, gli altri lavori si intendono da sé…

  6. Vittorio B. 8 gennaio 2017

    Buon Anno e buona vita al contadino e ai lettori del “blogghino”.
    “gli auguri più sentiti per un 2017 pieno di salute, di ardimento e di tenerezze. Una salute che cura i luoghi e le distanze; un ardimento per difendere il nostro diritto a esistere; una tenerezza per i bambini, i vecchi, gli alberi, le lepri, le pernici, i cieli, le aurore, i tramonti, le notti.”

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi