Vogliaditerra

15 aprile 2016

Alla faccia tua

facce

Lo studente d’arte russo Egor Tsvetkov fotografò un centinaia di persone per il suo progetto “Your face is big data”.

Usando l’app FindFace era facilissimo di trovare nomi, storie e altri dettagli su VK (il facebook russo) per 60-70% dei giovani tra 18 e 35. Fare lo stalker-web non era una mica sensazione molto bella, diceva.

[Da notare che puoi tranquillamente fotografare tutti che sono immerso nel telefonino]
[da qui]

Commenti:


  1. non ho capito questa, contadino, me la puoi spiegare ?


    marco

  2. Usava un “software di riconoscimento facciale” che aveva come database facebook e non so quant’altro messi degli utenti online e “taggato” con il nome. Non uso facebook ma leggo che riconosce già automaticamente molte persone sulle foto, basandosi su molte foto e sul fatto che qualcuno li “tagga” ovvero marca con il nome della persona. Quindi basta puntare lo smartphone contro una persona sconosciuta giovane e in pochi secondi si sa molto….


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 0,638 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi