Vogliaditerra

15 febbraio 2014

Le tre stagioni

Il contadino distingue tre stagioni: quella con un calzino per piede, quella con i calzini doppi cui uno di lana e quella senza calzini. La prima esiste però due volte in mezzo agli altri due e infatti oggi ci è entrato.

asparagiape-legnaiola

Commenti:


  1. E che fa il contadino con la potatura degli olivi? Ho inizato ma temo ritorno di freddo…
    Fabio


    fabio

  2. Ci sta pensando sul serio, ieri altro mancava poco che cominciava anche questo, poi s’è detto meglio finire almeno in un angolo del podere i lavori avviati.
    Se torna il freddo fa male comunque, secondo me si può iniziare.


    ste

  3. ma non è che hai trovato gia gli asparagi selvatici?


    stefano

  4. Secondo te cos’è che ho in mano? Partono alle grande, con tutto ‘sto acqua che è venuto e il caldo di adesso.


    ste

  5. ma i tuoi pianeti che dicono? verrà freddo o no?
    l’anno scorso furono gli unici che ci azzeccarono 🙂


    Barbara M.

  6. Mah, c’è di tutto, sono sparsi su tutti gli elementi e il calendario diventato “Calendario Maria Thun®” e le “considerazioni sul mese” sono da buttare letteralmente da un paio di anni. Secondo me un po’ di freddo torna certamente, poi pioverà o anche no o anche troppo 🙂


    ste

  7. questo caldo di febbraio mi fa impensierire un po’…qui da me si dice “se febbraro non febbraresca, marzo la male pensa” (nel senso che se non c’è maltempo e freddo a febbraio, ci sarà sicuramente a marzo)…. mai fidarsi di questi anticipi troppo precoci di primavera. Speriamo che le temperature tornino nella norma


    giuseppe

  8. Da me la potatura degli olivi è quasi a metà, in molti hanno già finito. Di asparagi ancora niente, ma vista l’alternanza di pioggia e sole anche in Umbria… mancherà davvero poco per vederli spuntare! E la primavera si, si sente già. 🙂


    Laura

  9. Non mi parlare della potatura che sto male, mi sembra essere un mese indietro già adesso, ho da cominciare ancora.


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 2,160 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi