Press "Enter" to skip to content

Certificati di sicurezza per centrali nucleari. Falsi.

Il Corea per ora ha fermo 10 impianti su 23. Hanno dovuto spegnere due dopo aver trovato certificazioni di sicurezza per componenti contraffatti, un altro che è fermo non può ripartire per lo stesso motivo e uno nuovo non può partire. Devono sostituire tutte le componenti in causa. 8 ditte con migliaia di componenti a basso costo, sei condannati a galera.

Meno male che se sono accorti. Ricorda un po’ i blocchi ci cemento campioni buoni che si fanno per l’antisismico ma quel che si usa poi ha più sabbia. Risparmiamo ancora, forza.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi