Vogliaditerra

17 maggio 2013

Altro che crisi

olmi-secchi1olmi-secchi5

olmi-secchi4olmi-secchi2

Qui quasi tutti gli olmi sono così.

Commenti:


  1. Perchè? Anche l’olmo dell’incolto vicino a casa mia (chiamarlo “verde pubblico” sarebbe francamente fuori luogo)è mezzo verde e mezzo secco, ma non ha segni visibili di malattie o parassiti. Ai miei occhi, almeno.


    Maria

  2. Un elemento secondo me è la siccità di due anni che ha contribuito. Bisognerebbe vedere se ributtano dalle radici o se sono morti completamente. Ma anche molte delle piante grosse singole se ne sono andati, c’erano anche due accanto la vigna qui in collina, la prima è morta due anni fa e adesso la seconda.


    ste

  3. Qui spiegano la moria degli olmi

    http://www.lorologiaiomiope.co.....egli-olmi/


    Guido

  4. si, qualche albero può essere sofferente per la siccità, ma per il resto probabilmente si tratta della grafiosi, ne parlavo qui proprio nei giorni scorsi.


    Laura

  5. Ho visto gli stessi danni sui faggi in Albania e sui lecci a Roma, quindi non penso che sia grafiosi, che è specifica dell’olmo


    Giuliano

  6. Non so, fatto è che da qualche giorno i pochi olmi sopravvissuti stanno per partire anche loro, con colori vivi autunnali, gialli rossi brunastri, si notano subito.


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 1,384 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi