Vogliaditerra

6 aprile 2013

Preghiamo

Padre Grillo che sei a Tragliata, sia santificato il tuo Verbo, si avveri il tuo Disegno e sia fatta la tua Volontà come in Senato così alla Camera. Dacci oggi il nostro Vaffa quotidiano e rimetti a noi i nostri insulti come noi li rimettiamo ai nostri insultatori e non continuare a sfancularci ma liberaci dal porco Berlusconi.

Puoi far tacere per sempre l’anziano puttaniere. Liberaci dal Male. Ecco la Nave Tua che punta alla nostra zattera: sei li’ Nocchiero, dai soccorso ai naufraghi. Per una sola volta concediti, te ne prego padre Grillo: di si’ al PD. Per Una Volta.

Te ne verra’ gratitudine eterna dai 5*, dai 100*, dai 1000*; dagli Italiani, dagli Europei, dagli Umani, dalla Storia, dagli Dei. Gloria a te, Cosmico Eroe da Marte a Urano, da Giove a Saturno!

Se questo farai, bandiremo TAV, F35, spese militari, e ponti sullo stretto.

Se questo farai, aboliremo IMU IRAP TARES e IVA auto blu emolumenti rimborsi elettorali, partiti e tutti a casa.

Se questo farai, l’acqua e il MPS saranno pubbliche, l’energia rinnovabile e il nucleare finito.

Se questo farai, voteremo 5* ad ogni elezione, nei secoli dei secoli amen.

Ma se la tua nave passera’ via senza salvarci, se potevi liberarci e non l’hai fatto, se per Tua Colpa avrai restituito a noi il nanofilo col putrido passato del suo governo, i suoi giullari redivivi, le sue puttane, i suoi luridi lacche’,

“Movansi le ire di Eolo e Thor, i fulmini di Giove, le serpi di Medusa, possa tu esser travolto da Tsunami di Fiamme, possa Satanasso abusare delle tue flaccide carni, passa tu affogare nella maleodorante palude dello Stige, la gola ripiena di sterco stretta da spire mostruose a mo’ dei figli di Laocoonte, possa tu viver nudo per sempre in compagnia di Bondi e Brunetta nel letto della Santanche’.”

Harry Chito, nei commenti anzi no ovviamente adesso si trova nei commenti rimossi (che sono sempre una lettura istruttiva).

Commenti:


  1. Ovviamente cancellato, ma mi ha fatto ridere.
    L’ora è tarda e credo di avere svegliato i vicini…


    Vittorio B.

  2. Vorrei dire alcune cose:
    La prima: la poesia è divertente e fantasiosa ma io non sono d’accordo con essa.
    Sin dall’inizio nella campagna elettorale il m5s ha detto che non si sarebbe alleato con alcuno ed è giusto che sia coerente con quanto detto.
    Immaginate quanti voti avrebbe preso il movimento se avesse detto, prima delle elezioni, che si sarebbe alleato con il PD, a mio avviso (per quel che serve) molti meno. Penso anche che a fronte di un eventuale alleanza pd-m5s le cose prospettate dal poeta, comunque, non si realizzerebbero ma il m5s (e l’Italia) resterebbero invischiate in inutili tatticismi.

    Altra cosa
    La gestione del sito è indubbiamente anomala e, alle volte, poco trasparente. Anche l’ultimo sondaggio sulla televisione era teleguidato (se non altro nella modalità di porre le domande).

    Ed ancora
    sono d’accordo con Ste nella critica verso il modello di democrazia propagandata da Casalegg and company.

    Tuttavia vedo molti lati positivi nell’avvento del m5s, ne cito solo un paio che ritengo molto significativi:
    La novotà m5s ha riavvicinato alla “cosa pubblica” molte persone ormai deluse e disilluse.
    Il M5S è un argine e uno stimolo a TUTTI i partiti i quali hanno perso completamente l’interesse verso il bene comune curando solo gli “affari propri”.

    Ultimo invito: confrontiamo la gestione gestione interna degli altri pertiti con quella del m5s (che certamente ha molte ombre) e vedremo che quest’ultima apparirà cristallina.


    aspirante biodinamico

  3. Concordo sul fatto che l’impatto del movimento fino adesso è stato molto positivo, se riesce di crescere, dialogare, ragionare (il suo programma contiene moltissime cose superficialissime e controproducenti) e attirare gente professionisti di vari tipo (ma quale persona seria vorrebbe adesso fare il premier con questo programma? Non dicono un nome perché non ce l’hanno secondo me) sarebbe un sogno ma ho pauro che sogno rimarrà.


    ste

  4. L’obiezione è sempre la stessa. Perchè M5S dovrebbe liberarci dal PDL e non dal PD?

    P.S.=perchè grillo dovrebbe liberarci da berlusconi se bersani non vuole e non ha voluto?
    http://www.ilfattoquotidiano.i.....za/161856/


    Paolo

  5. E solo infantile, questo comportamento da asilo, e lo stesso vale per “la situazione adesso non è mica colpa del M5S”. Giustissimo, ma il movimento può terminare lo stallo e agire nella direzione del suo mandato. Solo un imbecille cambia mai idea.

    Adesso lo potrebbe fare ma non lo fa esattamente per gli stessi motivi di d’Alema e compagnia: perché pensa ad ampliare il suo successo – con lo stesso rischio che gli costa tutto quel che ha raggiunto, sappiamo com’è andato a finire la strategia di d’Alema, tenendo Berlusconi con il suo conflitto d’interesse. Se questo è la nuova politica…

    PS: appeno letto l’oroscopo su anticasta:

    Il risultato di questa roulette russa non è scontato per nessuno e tutti possono perdere molto. L’unico politico oggi in grado di pilotare con polso fermo questa fase convulsa degli eventi è Prodi: bisogna vedere se sarà eletto alla Presidenza della Repubblica.

    Vedremo…


    ste

  6. No, guarda. cmbiare idea è un conto, non rispettare le promesse elettorali un altro.
    Ma ammettiamo, per pura ipotesi, che si possa doverlo fare, vorrei che tu mi spiegassi perchè B è peggiore dell’altro B. (o di Renzi), dato che hanno fatto metà e metà negli ultimi 10 anni.
    Dato che ha regalato le TV a B. http://www.youtube.com/watch?v=_stxOSyxE7k
    Dato che ha smontato l’articolo 18.
    Dato che ha fatto tutte le guerre dei padroni americani.
    Dato che ha applicato, insieme a Monti, le più pesanti politiche neoliberiste.
    Dato che ci ha portato nell’Euro.
    Dato che NON ha mai fatto nulla di sinistra.

    Il M5S non pensa ad ampliare il suo consenso, dato che alle prossime elezioni SICURAMENTE prenderà di meno: il PD si presenterà con Renzi, che è un vecchio democristiano/berlusconiano, ma con la faccia da giovane e va ad Amici. Vinceranno le elezioni e applicheranno il neoliberismo (che è di destra, finalmente cade la maschera!). Basta leggere il programma di Renzi.

    M5* prenderà di meno, ma sarà più forte e determinato.
    Strategia assurda? Può essere, ma siamo stanchi dei compromessi, che non sono mai compromessi ma autodistruzioni. Ci vorrà del tempo. Pensavate che una rivoluzione epocale si facesse in 6 mesi? O avete già paura di una rivoluzione dura e pura? Vi siete affezionati agli inciuci eh?

    Vabbè, intanto Bersani si incontra con Berlusconi questo giovedì.


    Paolo

  7. “Dura e pura”, eh? Guarda alle volte come le cose vengono fuori senza volere…

    Mi hanno sempre fatto paura gli aspiranti eroi/martiri; quelli che in nome della coerenza personale sono disposti alla qualunque; quelli che, a dispetto di tutte le loro dichiarazioni altruistiche, sono focalizzati su loro stessi, sull’immagine che offrono al mondo, sulla loro “purezza”, da salvaguardare a qualunque costo, anche se la loro missione dichiarata finisce in secondo piano. Salvare il paese, si, ma come diciamo noi e soltanto così. E se non si può fare così, allora muoia Sansone con tutti i Filistei.

    Gli dei ci liberino da salvatori di questa specie. Sono così angusti.

    Mi contraddico?
    Ebbene si, mi contraddico.
    Sono ampio, contengo moltitudini.
    (Walt Whitman)


    upuaut

  8. scusa ste ma continuo a non capire tutta questa ricerca della pagliuzza in Grillo con tutte le enormi travi che hai e hai avuto davanti da decenni.Mah…che sarà?
    Se pensi che Grillo ci prenda in giro,secondo te gli altri cosa hanno fatto finora?E come mai non ti infastidiva mentre ora ti assilla tanto?
    In ogni caso io e mia moglie se volevamo il pd(meno elle-sai perchè lo chiama così?)al governo avremmo votato per il pd mentre se il M5S votasse gli votasse la fiducia vorremmo indietro il nostro voto.


    peter37

  9. @paolo: allora che senso ha? Una bella opposizione dura e pura a vita per il M5S? Nel loro programma ci sono cose come l’acqua pubblica e altro che importano anche ad altri; molte loro oniettivi sono mica brevetto loro ma “della sinistra” o “dei verdi” da decenni. Ora che sarebbero in grado di poter realizzare alcune cose – con compressi magari ma realizzarle! – devo sentire altri anni gridare “va****o”?

    @peter37: Non è che non ho mai scritto niente contro Berlusconi e la sua banda. Il PD era l’unica alternativa e Prodi non mi dispiaceva, ma sempre in mancanza di alternative. E cerco la pagliuzza nel M5S perché
    1) vedi sopra quel che ho risposto a paolo
    2) perché la libertà della rete, il software libero, le energie alternative, la democrazie diretta, il reddito di cittadinanza, le monete libere ecc sono materie importanti da sempre per me e vederle adesso rovinati – magari per decenni – per incompetenza, leggerezza e gusto del potere non lo sopporto.

    Ripeto: ancora spero che il movimento cresce interiormente.


    ste

  10. @upuaut infatti, i veri rivoluzionari fanno paura a molti. Vorrei sapere se ti fanno paura anche quelli che fanno sciopero, che rinunciano ai soldi ma non alla dignità. Scelgono di rischiare il licenziamento perchè sanno che quello che subiscono non è giusto. Rischiano di non portare a casa da mangiare. Quanto costa la dignità?
    Ti fanno paura quelli che non riescono a rinunciare alla propria dignità?

    La purezza di una rivoluzione giudica dell’intera rivoluzione, non è possibile (per definizione, non perchè loro non vogliano) distruggere un sistema marcio con la complicità del sistema marcio.

    Mi colpisce molto l’ingenuità di molti. Sono sinceramente convinti che gli stessi che fino a ieri hanno appoggiato Berlusconi, le lobby del nucleare (http://www.wikileaksitalia.org.....i-con-usa/), il neoliberismo, oggi invece vogliano davvero il reddito di cittadinanza, le energie alternative e tutto il resto. Non si accorgono che è tutto un trucco, faranno l’inciucio pd-pdl come hanno sempre sognato e daranno la colpa al m5*. E tutti ci crederanno.

    Mi spaventa quest’imperdonabile leggerezza.

    Ricordo nuovamente che si può già cominciare a legiferare, ma forse qualcuno non vuole.


    Paolo

  11. per chi ancora non ha capito perchè non fanno l’accordo, ecco un video di un parlamentare:
    http://www.youtube.com/watch?v=HqFictuZ6K8


    Paolo

  12. Bel video di una bella persona, batte 2:0 i comunicatori ufficiali 🙂 e ho letto anche alcuni commenti, per esempio il solito “non vi hi votato per poi vedere un governo PD-PDL” ed è qui che casca l’asino.

    Bellissim ideali anche, ma personalmente sono convinto che una politica senza partiti (o movimenti o come li vuoi chiamare) non sia né fattibile né auspicabile su livello nazionale, e il risultato di avere partiti sono compromessi accordi detto inciuci, inevitabilmente, la politica di natura è sporca.
    La democrazie diretta purtroppo non è sempre e per ogni questione il metodo ottimo e proporla come cura generale ritengo superficiale e dannoso.


    ste

  13. […] contrappunto dell’integralismo purista grillino, un meraviglioso post di Jacopo Fo su Fatto Quotidiano. C’è ancora posto, in […]


    8.329 buoni motivi | L'isola dei Lotofagi

  14. Paolo, ho l’impressione che non ci siamo capiti.

    Ho detto che mi fanno paura quelli che antepongono l’immagine di coerenza e inflessibilità alla possibile realizzazione degli obiettivi dichiarati.
    Nello specifico del tuo esempio, di quelli che scioperano pur rischiando il posto etc etc ho massimo rispetto, ma loro rischiano sulla propria pelle, non su quella di tutto il paese.

    “La purezza di una rivoluzione giudica dell’intera rivoluzione”: no, è il risultato che giudica della riuscita o meno di una rivoluzione. Le rivoluzioni che creano eroi ma non cambiano le cose sono fallimenti, per quanto “pure” esse siano.

    “Non è possibile distruggere un sistema marcio con la complicità del sistema marcio”: vero, ma se il sistema marcio è costituito dalla classe politica arraffona e non dall’intero paese (e qua si puo’ aprire un ulteriore dibattito), allora bisogna stare molto attenti a riformare la politica senza affondare tutto il paese nell’operazione, vista anche la tempesta internazionale nella quale stiamo navigando ora.
    “L’operazione è perfettamente riuscita, ma il paziente è morto” è una nota barzelletta e preferirei che rimanesse tale.


    upuaut

  15. Aggià, il video… a me, a differenza di ste, il tipo non è piaciuto mica tanto.
    Mi ha fatto anche un po’ ridere il modo compiaciuto con cui dice “Non ci siamo fatti comprare dalle sirene del potere” e quel che segue, “saremmo potuti stare adesso al governo, avere dei privilegi differenti” e il fascino del potere e blablabla. Tutto contento, compreso di se’, come se si aspettasse l’applauso. È esattamente questo ciò di cui parlavo prima, quando dicevo che mi fanno paura quelli che “sono focalizzati su loro stessi, sull’immagine che offrono al mondo, sulla loro “purezza”, da salvaguardare a qualunque costo”


    upuaut

  16. Anch’io ho visto il video e, mi dispiace proprio dirlo, ma ne ho ricavato una sensazione sgradevole e straniante. Mi è parso di guardare un apprendista stregone di antilingua, una sorta di “piccolo fratello” in attesa di diventare grande… e che “la brezza del potere” (sic!) – proprio diversamente da quanto afferma – se la stia già assaporando.


    Vittorio B.

  17. Forse mi sono espresso male: la persona è autentica in questo video e esprime bene il suo credo, secondo me.


    ste

  18. @Vittorio: o che si stia assaporando la rinuncia alla brezza stessa, si, in ogni caso qualcosa si sta assaporando, ha l’espressione di un gatto satollo (ma è pure stanco per il gran lavoro, pora stella, e non ha manco il tempo per mangiare frutta, solo “panini al volo”, perchè “lavoriamo davvero tanto” – sottotesto: guarda come siamo bravi e come ci sacrifichiamo per TE)

    @ste: che esprima bene il suo credo magari si. Suo malgrado, soprattutto. Che quello che esprime sia autentico, direi di si. Ma è un’aggravante.


    upuaut

  19. Essere nel parlamento è droga pesante, non tutti la reggono bene.
    Poi piazzo qui il link (con pubblicità orribile -cliccare sul “chiudi” a destra) a una stima dei guadagni del blog di Grillo:
    http://www.unita.it/italia/par.....731?page=1


    ste

  20. Porca paletta :O
    Meriterebbe ampia diffusione. Quello che fa più impressione non è l’ammontare annuo dei guadagni – comunque ingentissimo – ma il fatto che il M5S sia un’associazione non riconosciuta, non soggetta al vincolo della trasparenza di bilancio, senza organi di controllo interni, quindi assolutamente “opaca”. Una roba incredibile.


    upuaut

  21. Almeno non vogliono prendere i rimborsi elettorali 🙂
    A parte degli scherzi: ben venga una scossa e una pulizia al sistema, ma prima di riformare lo stato “corrotto” dovrebbero riformare il loro movimento e metterlo su basi sane, adesso è una palude e poco di buono e sano può venire da un movimento con queste basi.


    ste

  22. Amen


    Puppi

  23. Signori. Se avete visto il video di “Servizio Pubblico” di ieri sera di alcuni parlamentari dei vecchi partiti che vengono colti a parlare del parlamento come uno dei peggiori posti al mondo…. non c’è da stupirsi se il M5S si vanta della sua pulizia. Che deve rimanere tale senza compromessi. Ricordatevi che il vino buono, non va mai messo vicino all’aceto… altrimenti, rischi di fare tutto aceto! Cono ciò non voglio dire che ci siano cose da migliorare, ma, la speranza che in un primo momento aveva preso anche me, alla luce di come si sono comportati nei nostri confronti prima delle elezioni, e con grande sufficenza anche attualmente (sanno tutto loro, le prassi comuni prevalgono sulla costituzione in quanto fa loro comodo… e le loro prassi sono sempre state sbagliate volutamente per fare le loro leggi come gli pare) mi porta a pensare che l’unica linea valida sia smarcarsi da qualsivoglia tipo di fiducia. Se vogliono avviare il parlamento si può fare. Ma non vogliono! E’ colpa nostra? Ma scherziamo?


    GiBi

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 1,005 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi