Vogliaditerra

pensieri agricoli

Archivio di maggio 2012

31 maggio 2012

Fukushima: Due volte e mezzo

La radioattività rilasciata nelle prime tre settimane era 2,5 volte di più che stimato, viene fuori adesso ufficialmente.

27 maggio 2012

Transito di Venere 2012

La mattina del 6 giugno 2012 troveremo Venere ancora davanti il sole per un oretta – questo transito è un evento particolarmente raro nel senso che succede solo due volte ogni 130 anni circa, alternando un intervallo breve di 8 anni (il 2004 era l’ultimo passaggio) e un altro di 105 o 122 anni, attualmente sempre di giugno o di dicembre.

26 maggio 2012

Owsley County, Kentucky ovvero l’America povera davvero

23 maggio 2012

Pesce


Arrivata l’illuminazione e smaltiti altri due oggetti che da tempo erano in giro e aspettavano di realizzarsi.

PS: Chi indovina il materiale della testa vince una bella soddisfazione!

23 maggio 2012

Parma diventa Woergl?

Oggi il contadino ha letto che Pizzarotti vorrebbe instaurare una moneta locale a Parma. Non sapendo i particolari non si può dire niente, ma potrebbe essere una cosa importantissima per tutto l’Europa. Il precedente era l’esperimento di Woergl nel ’32:

Chi poi voleva cambiare certificati in scellini ufficiali poteva farlo in qualsiasi momento, con uno sconto del 5% sul valore nominale. Così non si trattava di moneta “alternativa”, ma “complementare”. Nessuno era obbligato ad accettarla, neanche lo scassinatore che nottetempo trafugò moneta ufficiale lasciando intatti i certificati trovati nell’abitazione dove era penetrato.

In tutto, il municipio fece stampare biglietti per un valore di 32 000 scellini, ma in pratica ne usò meno di un quarto. La circolazione raggiunse una media di 5300 scellini, cioè un irrisorio due scellini o meno a persona, che però procurarono lavoro, redditi e profitti ai cittadini di Wörgl più di quanto facessero i 150 scellini a persona emessi dalla Banca Nazionale. Come aveva predetto Gesell, la velocità di circolazione era l’importante: cambiando mani circa 500 volte in 14 mesi, contro le 6-8 volte della moneta nazionale, i 5 000 scellini di certificati di Wörgl fecero muovere beni e servizi per ben due milioni e mezzo di scellini. Il municipio, con le casse continuamente riempite da un lato e svuotate dall’altro, construì un ponte sul fiume Inn, asfaltò quattro strade, rinnovò le fognature e le installazioni elettriche, e si permise anche di costruire un trampolino per salto con sci. Per avere un’idea del potere di acquisto, basta sapere che lo stipendio del borgomastro era in quella data di 1 800 scellini mensili.

Creando questo tipo di buoni-soldi un commune può pagare subito le sue opere pubbliche, serivizi scolastici, mantenimento di strade a altri servizi, e alla luce di questi esperimenti che si fanno con la Grecia, Spagna, Portogalla e Italia ben vengono altri esperimenti.

PS: una ricerca da per smentita la storia della moneta complementare a Parma.

Per approfondimenti: www.monetacomplementare.it

21 maggio 2012

L’eclisse di ieri

Il contadino se ne accorto solo adesso, ieri c’era un eclisse anulare. Spiega qualcosa forse. Molto interessantiìe la foto dei riflessi.

19 maggio 2012

Spazzatura ispira arte

L’artista cinese Wang Zhiyuan ha creata questa opera intitolata “Thrown to the Wind”, ispirato dalla spazzatura ognipresente a Pechino.

19 maggio 2012

La corte dei papaveri

Ieri le bambine si sono lanciati nella creazione scatenata di re e principesse, almeno una ventina. E decisamente annata per i papaveri, campi rossi e cigli pieni, è uno spettacolo.

16 maggio 2012

La questione morale

Pirateria informatica, in Italia il 48 per cento dei software nei pc è illegale

Se ti sembra un problema morale e una palla al piede quel modo schifoso di usare il PC: basta passare a un sistema operativo libero, per esempio ubuntu.

16 maggio 2012

l’angolo spirituale

“Se non impari a pregare da giovane da vecchio non potrai benedire”

14 maggio 2012

Arrestato chi difendeva squali

Leggendo la notizia dell’arresto del fondatore di Sea Shepheard – organizzazione abbastanza agguerrita – il contadino prende nota che esiste la caccia ai squali, praticata esclusivamente per prendere le pinne, ritenuta una delicatessa.

Sea Shepherd vuole continuare a giugno la sua campagna nel Pacifico meridionale contro la strage di squali per estrarne le pinne, prodotto che viene utilizzato principalmente nelle zuppe. Quasi cento milioni di squali muoiono ogni anno e questa e’ una delle pratiche piu’ atroci perche’ li costringe a una morte lenta per dissanguamento, senza pinne incapaci di nuotare e raggiungere le acque profonde. Secondo gli ecologisti e’ stata sterminata oltre il 90 per cento della popolazione di squali del pianeta.

Infinite sono le colpi del genere umano, e purtroppo gli squali non sono foche o balene o cuccioli per cui battersi è facile.

11 maggio 2012

Contadino mani di forbice

Ecco, l’excarnazione comincia pianamente con una protesi di qui e una di là, per noi che possiamo permettercele: occhiali, corone nella bocca magari anche ponti, e tanti arnesi per permettere di continuare i nostri lavori. Il mignolo non si sa se il contadino lo muoverà – per ora non da segni di vita, tenuto immobile dalla stecca di Zimmer che è fatta bene. Tra qualche giorno può togliere ognicosa e cercare (come hanno proposto asservendosi di un “fisioterapista di fiducia” che non conosce ancora ) di re-imparare a muoverlo e la questione è se riuscirà mai a mungere le pecore ancora. Intanto ha imparato a usare bene la sinistra, che ha ancora delle capacità da sfinire. Si deve sfinirsi, se no che vita è.

Ma il male spesso non viene a nuocere ma per insegnare e per cambiare destini e altre cose in positivo: chi avrebbe mai detto che alla figlia piace a mungere e gestire le pecore nella stalla? Uno si deve tirare indietro per forza e si apre uno spazio per altri. Il fieno (con la mitica BCS) l’ha falciato il ragazzo della figlia e insomma sembra che per ora il podere ce la fa e venire gestito.

Queste forbici hanno un contatore di tagli, in pochi giorno è arrivato a 6500, era meglio non sapere questi numeri.


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 68 queries in 0,843 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi