Press "Enter" to skip to content

La vita ricomincia

Un piccolo aperitivo la domenica di pasqua e ieri il contadino si è addormentato ascoltando l’acqua che veniva giù pian piano correre nel doccio verso la cisterna e oggi una bella burrasca che durava due ore e pure adesso piove questa burrasca sulla foto. Siccome il contadino vuole fare tutto per benino ha lavorato un paio di mesi fa tutta la terra con lo stirpatore e così se la bevuta tutta tutta quest’acqua.

Gli ulivi (e tutti i frutti) sono in gran forma, la potatura è un sogno, ogni ramo pieno di migna, basta solo scegliere. Non sono bruciati dal freddo come gli ultimi due anni e il contadino si fa già pensieri su come vendere tutto quest’olio che verrà, giusto per farsi altri pensieri una volta piovuto per bene; farsi pensieri sembra proprio uno sport per i contadini.

7 commenti

  1. Harlock 11 aprile 2012

    è incredibile quanta differenza c’è a pochi km di distanza. I miei olivi non sono mai stati così brutti, tutti sfogliati dal vento gelido di febbraio. Ma non solo per quello, erano già brutti anche prima per colpa dell’estate siccitosa (non c’è vegetazione nuova).
    Così la potatura è un incubo non so se togliere tutto o salvare quancosa e sperare che fiorisca.

  2. ste 12 aprile 2012

    @Harlock: pota, pota forte, più vegetazione nuova butta meglio è.

  3. gabriella Primofiore 13 aprile 2012

    Per favore non ti preoccupare per l’olio: c’abbiamo ancora tutta l’estate per seccare, tutti i bachi e la tramontana e altra roba per farli seccare e/o cascare, e quello che rimane te lo bevo io. Sono in astinenza!

  4. simplicius 13 aprile 2012

    Bel nome Gabriella Primofiore….

  5. barbara m. 14 aprile 2012

    ovvia! oggi l’ha fatta a diritto, speriamo che continui!

    ieri però ero sopra Gambassi e lì sopra una certa altezza stanno seccando tutti gli ulivi, non so se è stato il freddo, la siccità o tutte e due, ma è una cosa impressionante, fa male al cuore.

  6. ste 14 aprile 2012

    Non mi ricordo una pioggarellina che continuava tutto il giorno senza smettere mai un attimo. Ter’aprilante confermato.

    Per gli ulivi: saranno anche brutti da piangere ma riprenderanno, le piante mie bruciate fortemente si sono ripresi bene, tra un anno saranno perfette. Quello che mi fa pensare è che non vedo quasi ulivi potati se guardo intorno…

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi