Press "Enter" to skip to content

Benasanità

Dunque, il contadino è a casa, usa per tutto la mano sinistro che è anche un buon esercizio spirituale, ha un po’ di dolori e una stecca al mignolo per due settimane. Non era rotto ma allungato il tendine, l’hanno rimesso in tensione e il chirurgo ha detto che il tendine sarebbe vecchio, e con questo s’è detto già tutto.

Complimenti sentiti all’ospedale di Empoli e a chi ci lavora. L’unica cosa è che il lavoro è stato suddiviso troppo – nessuno sa più niente del tutto e di consequenza non può più mettere nulla dal cervello suò, per esempio nessuno ha spiegato che non si deve neanche bere e non hanno dato l’acqua, ma la bottiglietta portata era ben visibile sul comodino. Poi la solita storia dei tempi: ti operano ma poi non trovano posto tra sette giorni per la medicazione.

11 commenti

  1. Laura 25 aprile 2012

    bentornato a casa e buona ripresa.

  2. Lorenzo 26 aprile 2012

    buona guarigione,riguardati se ce la fai,e sopra tutto non sforzare la mano,a presto ciao

  3. barbara m. 26 aprile 2012

    ovvia, è andata! 🙂
    quindi il fatto che non sia rotto dovrebbe garantire un recupero migliore e in tempi più brevi, no?

  4. mrm 26 aprile 2012

    buona guarigione ste 🙂
    anche a me è capitata la stessa cosa ultimamente, avendo anche io avuto a che fare per la prima volta con ospedali, avevo il mio bel thermos sul comodino (acqua del rubinetto di casa mia con tanto ghiaccio), vengono a prendermi per portarmi in sala operatoria e dico: cià che mi bevo un goccino d’acqua prima di andare.
    ACQUAAAA??? ma non le hanno detto di venire digiuna??? certo che me l’hanno detto, infatti non ho fatto colazione, in compenso da ieri sera ho fumato duecento sigarette perchè ho litigato con mio marito.
    HA FUMATO?????????? eh sì, anche dieci minuti fa, sono andata fuori sul balcone.
    digiuna voleva dire non mangiare e non bere, fumare avrei dovuto non farlo da tre giorni prima….ullallà….e io cosa ne sapevo?
    comunque vedi bene che non sono morta, anche se ho avuto qualche disturbino dopo l’anestesia, chissà se per via dell’acqua che ho bevuto, boh…
    (anche lì in generale, come si suol dire, la mano destra non parlava con la sinistra, mah).

  5. ste 26 aprile 2012

    @barbara: L’hanno accorciato quindi rotto in qualche modo… vediamo.

  6. Sandro kensan 27 aprile 2012

    Comunque bentornato a casa. Se l’hanno rotto per poi attaccarlo significa che dovrai fare attenzione nel fare sforzi troppo grossi con quella mano o con quel dito.

  7. Dario 29 aprile 2012

    Auguri per una pronta guarigione

  8. Enrico 29 aprile 2012

    Buona e pronta guarigione ste!!!

  9. GiBi 30 aprile 2012

    Buona guarigione Ste!

    Che poi, il dito, penso ti serva anche per scrivere sulla tastiera, no?
    E così anche l’attività sul blog ne risente…

    Più che altro cerca di tenerlo a riposo veramente, perché una ricaduta sarebbe ancora più delicata.

  10. ste 30 aprile 2012

    Grazie per gli auguri, si vede quando spacchettano il dito l’8 maggio…

    La tastiera il contadino lo manda benino usando solo la sinistra, ma è il lavoro sul forum di ubuntu (cambio piattaforma + uscità della 12.04) la causa della mancanza di post qui.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi