Vogliaditerra

19 aprile 2012

Anche il mignolo serve a qualcosa

Il contadino sta studiando seriamente le forbici elettriche da potatura (in cima alla lista sono questi).

Probabilmente i soldi del infortunio bastano brecisamente per l’acquisto. Faceva già male la mano potando e tre giorni fa cercando di tener fermo una pecora che voleva terminare la sua mugnitura in anticipo s’è staccato di botto un tendine del mignolo che adesso vorrebbe stare sempre dritto dritto, ma il contadino lo lega al anulare, che è un buon metodo.

Commenti:


  1. STACCATO un tendine ?!
    Mi dispiace, si aggiusta da solo o ti devi sottoporre a qualche intervento ?


    simplicius

  2. Mi dispiace,Ste! Speriamo che possa tornare a posto nel minor tempo possibile (con o senza operazione)

    P.s. : e mi dispiace che giocoforza dovrai convertirti alle forbici elettriche….non per fare il menagramo, ma attento che pesano, e se ti salvano il mignolo possono rovinarti il polso

    Comunque auguri per una pronta guarigione! 🙂


    giuseppe

  3. Grazie! Sarà lunga la storia, intervento operativo ad Empoli prossima settimana o sentire il “centro della mano” al Careggio di Firenze e lo farò. E poi trenta giorni immobilizzate le dua dita, e forse non viene bene.

    Per le forbici: lo so, poi costano una cifra… sto leggendo paginate di forum


    ste

  4. Ciao Ste.
    Mi spiace per il tuo problema; effettivamente, visto anche l’aumentare dell’età e il diminuire dell’elasticità dei tendini può portare a questo tipo di lesione. Io stesso, 48 anni, è già un po’ che non mi sento più quello di una volta!
    Spero tu possa sistemarlo in questi mesi, prima che cominci l’estate; a quel punto, penso avrai bisogno di tutte le dita attive, e il lavoro non da’ mai tregua, purtroppo.


    GiBi

  5. Che tipo di male fa un tendine che si stacca di netto ?

    Naturalmente auguro ogni bene al tuo povero mignolo!


    meeme

  6. Un male cane nel momento stesso, dopo niente, non è neanche gonfio.


    ste

  7. fra Empoli e Careggi, meglio Careggi, se non altro per fama, poi se si occupano solo di mano ne dovrebbero capire, si spera.

    mannaggia Ste, che vai a combinare..


    barbara m.

  8. Solidarietà e tantissimi auguri di piena guarigione dal cittadino, che purtroppo ne sa qualcosa.

    Belle le forbici!


    Vittorio B.

  9. ciao Ste, nelle vigne della mia zona queste forbici elettriche cominciano ad essere piuttosto diffuse (anche noi in azienda ne abbiamo 2 paia, Felco e Electrocoup), e devo dire che agevolano molto il lavoro, sono soprattutto utili per tagliare porzioni di capo a frutto di grosso diametro (il legno di vite, se entra tra le lame riesce a tagliarlo) e consentono tagli più netti rispetto a quando usavamo il seghetto per eseguire i tagli di ritorno…
    per stralciare sono più comode quelle normali, più leggere e più veloci…
    l’autonomia della batteria è buona, noi le mettiamo in carica una volta ogni 2 giorni…
    se posso aiutarti rispondendo a qualche domanda mandami una mail!!!!


    Vinci

  10. Grazie! Sono indeciso tra le electrocoup INFACO F3010 e queste pellenq, dicono che sono più silenziose le elettrocoup. Ma cavolo quanto costano. Intanto lunedì mattina alle sette mi toccono i bisturi…


    ste

  11. Mannaggia! In bocca al lupo per l’intervento ed auguri per una buona ripresa.


    Laura

  12. magari questa settimana vengo un giorno a darti una mano e te mi insegni a potare gli ulivi, ché non ci ho mai capito nulla


    bruno

  13. se mignola d’aprile…..
    mi sembra di aver sentito dire che alle pellenq ogni volta che tagli (accidentalmente)il cavo elettrico parte la centralina,mentre alle felco basta un po di nastro isolante e via……….
    guarisci presto ma anche bene.


    enea

  14. …vacci col barile 😀

    ho letto che le Pellenc e la felco sono lo stesso prodotto quasi, a parte il marchio, son andato per una Electrocoup F3010 Infaco… dovrei star fermo ma non posso… cerco di far un compromesso…


    ste

  15. Bell’oggetto. Peccato che parte del costo serva a pagare i “creativi” che hanno architettato quella cialtronata di video con la colonna sonora da battaglia delle Termopili 🙂 (http://www.infaco.fr/it/prodot.....-F3010.php). Occhio Ste, che con questo giocattolo se non stai attento i ditini volano via interi, altro che tendini. 😉


    Giona il Profeta

  16. Finito la potatura l’ho rimesso nel suo cofanetto – sono ottime davvero, vediamo quanto durano, il contatore segna 19mila e rotti tagli.

    Per i video; pane per tutti… personalmente mi piaceva più questo 😉


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 1,069 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi