Vogliaditerra

18 marzo 2012

Così sia

(e speriamo davvero che piova, ieri il contadino ha seminato un ettaro di erba medica)

Commenti:


  1. ciao ste
    una curiosità
    l’erba mdica la semini per fare foraggio o per arricchire
    terreno nell’olveto?
    grazie
    ciao
    diego


    diego

  2. Per il fieno, tra gli olivi ruba troppo acqua.


    ste

  3. Ciao,approdo qua tramite un amico bloggher.
    Ora passo nelle sezioni che visualizzo a lato e che immagino siano create da te.
    Mi incuriosisce questo spazio: dall’autunno scorso mio marito ed io abbiamo lasciato la città e viviamo in un paesino del Cilento ( Sa).
    E’ in un borgo di montagna con circa 450 persone, galline e conigli compresi.Io affaccio sugli ulivi; spero un giorno di poter investire e crearmi l’olio come faceva il nonno di mio marito).
    Viviamo in un Sud dove è ardua ogni cosa, ma spostarci qua non ci è sembrata una cosa impossibile.
    Mi piace creare relazioni anche quotidiane con i pochissimi contadini rimasti.
    In questi paesi la gente accoglie ancora e, vinta l’iniziale diffidenza, ti regala le uova o il vino prodotto. Mi piace la relazione con queste persone.
    Ripasso a leggerti presto.
    Buona serata!
    p.s. ti lascio un sito dove puoi vedere la nostra terra.


    Mariantonietta Sorrentino

  4. Auguri per la vita nel borgo! La terra è bassa (e dura)…

    (il sito segnalato purtroppo non funziona sotto linux.)


    ste

  5. Ciao,
    niente da fare, non piove, non piove… Mannaggia siamo messi male, qui in veneto…

    SAluti
    JS


    joe

  6. Qui idem: trenta gocce col vento e riecco il sole che scalda la polvere…


    ste

  7. 1 ettaro a medica?
    ah beh, io ho seminato 3 ettari a prato politifita secco, che da me neanche la medica cresce per via della siccità, i pozzi a 8 metri già sono asciutti.

    sarà un’estate interessante…


    Federico Carocci

  8. Veramente non mi piacciono le estati interessanti… ieri sera ho fatto alcuni grafici con i dati delle precipitazioni nostri qui. Deprimente, piove un quarto meno in 15 anni, ci farò un post.


    ste

  9. Seisachtheia Italia

    UN MILIONE DI FIRME PER L’ “EUROPA DELLA SOLIDARIETÀ”.

    L’articolo 8 del Trattato di Lisbona entrerà ufficialmente in vigore il 1/4/2012. Da quella data, i cittadini europei potranno presentare istanze con almeno un (1) milione di firme per la votazione di Leggi nell’Unione Europea.

    SCOPO DELLE FIRME:

    OPPOSIZIONE all’immiserimento economico ed all’assoggettamento nazionale e personale. Solidarietà nazionale. Ciò costituisce un enorme dovere e responsabilità.

    SI CHIEDE:

    LA CANCELLAZIONE del gravoso Debito. Quando i Paesi si trovano in «stato di necessità» (tracollo del sistema sanitario, di istruzione, salari e pensioni), il pagamento del gravoso debito viene accantonato. A quel punto hanno la precedenza le necessità di sopravvivenza e di dignità delle persone.

    Per aderire alla petizione, se lo ritenete giusto:

    http://www.1millionsignatures.eu/?a=it

    http://www.youtube.com/watch?v.....e=youtu.be

    Aderite in molti, la raccolta firme è già partita ed è aperta per tutti i cittadini della Comunità Europea.

    Grazie per il Vostro tempo.


    marte2030

  10. neanche a me piacciono le estati interessanti, soprattutto se l’interesse è la preoccupazione di mandar a puttane il raccolto.


    Federico Carocci

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 0,901 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi