Press "Enter" to skip to content

La Grecia è salva, l’euro è salvo, siamo salvi…

…un tubo. Qualcosa non torna in tutta questa faccenda di sanare debiti con altri debiti, di stati indebitati fino al collo come l’Italia e la Spagna che pretendono si salvare altri già affogati come le Grecia ma salvano solo le loro banche con soldi pubblici ovvero di tutti.

Alcune cifre. Il ESM (lo scudo di salvataggio per paesi del Euro in bancarotta) per ora dovrebbe contenere 700 miliardi, gentilmente offerti da tutti presenti nel bar euro:

Germania 27,1 % (= 190 Mrd. Euro)
Francia 20,3 % (= 142 Mrd. Euro9
Italia 17,9 % (= 125 Mrd. Euro)
Spagna 11,9 % (= 83 Mrd. Euro)

Portogallo 2,5 % (= 17 Mrd. Euro)
Grecia 2,8 % (=19 Mrd. Euro)
Irlanda 1,6 % (= 11 Mrd. Euro).

Sappiamo cosa è stato chiesto alla Grecia: liberalizzazione, privatizzazione, sacrifici ovvero tagli tagli tagli. Il risultato:

Economia collassata e quindi tasse pervenute meno 8.3% ma la spesa cresciuta di 8.8% (tutti ammortizzatori sociali più gli interessi sul debito cresciuti di ben 1,272 Mrd. Euro a 7,009 miliardi. 7 miliardi di soli interessi da pagare con due turisti e un feta). Che cura gli abbiamo fatto fare, ogni dottore andrebbe in galera per un lavoro così.

Ma la Grecia è solo l’antipasto, il modello in miniatura e ci crollerà tutto addosso questo castello, questo sistema basata sul niente anzi sul meno: su debiti. Aveva ragione lei.

PS: Anche su crisis se ne parla così.

5 commenti

  1. Geppetto 24 luglio 2011

    Ma a te il botto farà qualcosa?
    E più presto o più tardi cosa cambia?

  2. ste 24 luglio 2011

    Dipende come sarà il botto, chi lo sa, ma non si salva mica nessuno dagli effetti. Per il mangiare e dormire cambierebbe niente, ma non so cosa si venderebbe ancora dei prodotti. E non vorrei che cominciassero a girare ladri disperati o bande armate affamate…

  3. Vittorio B. 24 luglio 2011

    ma non so cosa si venderebbe ancora dei prodotti. E non vorrei che cominciassero a girare ladri disperati o bande armate affamate…

    Tranquillo Ste, il cittadino finora risparmia e conosce solo l’appetito 😉

  4. ste 25 luglio 2011

    Azz, meno 22% di frutta e versura in 10 anni, sarà colpa del cibo precotto?

  5. mrm 25 luglio 2011

    mio marito dice sempre che si ammasseranno nelle città…mah…
    però dice anche che ci vorrà un fucile 🙁
    anzi lui sarebbe per un mitragliatore, mah….

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi