Vogliaditerra

31 luglio 2011

Infestazione della mosca dell’olivo

Colpa della stagione fresca. Altri hanno già ramato (il rame c’entra niente, ma il Rogor). Ieri il contadino ha messo una trappola di colla con feromone e in 24 ore ha catturata 11 maschi (culo tondo senza ovidepositore) e su una senza feromone due femmine e c’erano anche abbastanza olive con la puntura dell’ovideposizione, però a occhi e croce solo il 5-10% sono fertili, sembra che preferiscono adesso la parte bassa ombrosa della pianta esposto al nord – l’intelligenza della natura, se sopra i 32° l’uova muore (mai tutti però).

Per ora ha messo il resto delle trappole di monitoraggio, due con l’ultimo feromone e le altre 27 senza, seguendo l’esperienza di Sandro, tra poco si vede. Le bottiglie con pesche come esca non funzionano come ha potuto verificare l’anno scorso, per le ecotrap adesso sarebbe un altra volta l’unico tra i vicini quindi opta per lo spintor fly insieme a un trattamento di rame fine agosto sperando che torna il caldo per bene per une decina di giorni.

Come sempre: ottime dati del monitoraggio sul sito dell’Arsia.

Aggiornamento: Trattato circa 350 olivi (uno sì uno no) con 4 litri di soluzione. Catture di maschi: 15/gg/trappola, cattura di femmine con solo carta gialla: 2-3/trappola/giorno.

Commenti:


  1. Ciao Ste, dove si acquista Spintor Fly? E’ accessibile o costa molto?

    ciau, Ale


    Ale

  2. L’anno scorso l’avevano al consorzio qui, prova a sentire i consorzi agrari. Forse cd l’ha anche il Sassetti, via pacini, a Bientina. Se mi ricordo bene costava intorno 100€/5l che dovrebbe bastare per una stagione con centinai di ulivi. Domani saprò di più.


    ste

  3. Il rame centra solo se gli altri non lo d’hanno!! è un repellente per la mosca, preferiscano deporre dove non c’è.
    Lo Spintor Fly l’anno passato costava 105 €, ma la zona minima da coprire dovrebbe essere almeno un ettaro. Il risultato mi parve positivo anche con 6000 m. Quì ce l’hanno.


    Harlock

  4. […] a parte i 4 mm cascati che accendevano solo la speranza e basta. Ma ha rinfrescato e le mosche di quella infestazione di luglio che hanno sopravvissuti la calure africana e i codibugnoli adesso volano: 6 catture in un giorno […]


    VogliadiTerra » Blog Archive » Codibugnoli, rame e spintor fly – la lotta riparte

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 0,734 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi