Vogliaditerra

22 luglio 2011

Distinguere le annate

Secondo i cinesi dovrebbe essere l’anno del coniglio, ma secondo il contadino è l’anno della ghiandaia. Basta muoversi fuori ed ecco ciak-ciak e volano via una o due, mai visto così tante. Meno male che non ha buttato i teli vecchi della raccolta delle olive, senza queste non si mangerebbe neanche una pesca quest’anno.

Nel orto invece deve condividere il raccolto con istrici e fagiani secondo loro. Un istrice ha forato la recinzione e ha assaggiato le foglie dei fagiolini; chiuso il buco ha fatto un altro e provato due peperoni, un insalata pinzita e altre foglie dei fagiolini. Terza e quarta notte buttato giù la rete e finalmente scoperto il gusto dei pomodori; il contadino ha vinto per ora (due notti) mettendo altri picchetti ancora e tirando un filo massiccio che regge la recinzione su. I pomodori da terra invece fanno gola ai fagiani, anche qui è finito un telo delle olive sopra, ma sembra che sono diminuiti parecchio nel frattempo, grazie alla volpe coi volpotti. Per il resto adesso è un annata spettacolare per l’orto, dopo la partenza brutta in siccità.

Commenti:


  1. Diceva il saggio Fukuoka:” Facile avere l’80% di rendimento in agricoltura, difficile e dispendioso arrivare al 100%”
    Che tipo di recinzione usi?


    Alberto

  2. Questo pezzo è una rete da pollaio alto un metro, dall’altra parte più esposta c’è una massiccia rete zincata ma costava troppo recintare tutto con quello. Rispetto ai primi anni senza rete non posso lamentarmi 🙂


    ste

  3. povero istrice, prima lo ingrassi come un ciro con le susine a tonnellate e ora lo vuoi mettere a dieta??????
    comunque dicono sia un animale buonissimo.. con le patate, tutt’intorno, in una bella teglia capiente 🙂

    non so lì da te, ma quaggiù è l’annata delle more, enormi, a palate, una cosa mai vista. ciao


    barbara m.

  4. S’arrangerà, l’istrice, come ha fatto fino adesso, ma l’orto è off limits, già due anni fa durante la raccolta delle olive è entrato per più notti e ha finito la verza più bella che avevo mai, sembrava che passava la trinca sopra.

    Piove a orologio da un po’: prima per salvare le susine e ora per le more, son spettacolarmente belle quest’anno.


    ste

  5. Anche qui si combatte con gli intrusi nell’orto, prima 3 cinghialotti che abbiamo visto aggirarsi nei paraggi durante il giorno per parecchi giorni, ora da un po’ c’è un istrice, o semplicemente un riccio, a cui piacciono molto i pomodori e non teme alcuna rete…
    Qui piove/pioviggina da due giorni.
    Bellissime pesche, complimenti!
    Buon raccolto!


    Laura

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 0,708 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi