Vogliaditerra

30 maggio 2011

Ci mancavano i cetrioli killer

Dopo la peste suina finalmente qualcosa di serio, un batterio della specie Escherichia coli, HUSEC41.

E’ una batosta di 7 milioni di €/giorno per gli producenti spagnoli che dopo un primo ritrovamento su cetrioli ad Amburgo non vendono più nulla in Germania, anche se non è per niente chiaro da dove spunta il batterio davvero. 30 casi (13 gravi) anche in Svezia, in tutto per ora mille infezioni con 300 casi gravi (Sindrome emolitico-uremica) e 14 morti. E’ resistente a molti antibiotici, anche se la questo tipo di cura nelle infezioni di EHEC è già problematica di sé. Domani si riparlerà di Fukushima? Ormai siamo circondati, moriremo tutti (quando è tempo).

Commenti:


  1. E chi ci capische qualcosa? Da una parte dicono di evitare il consumo d’insalata, cetrioli e pomodori, dall’altra però non ci sono prese di posizione chiare da qualsiasi istituzione (se è veramente così “pericoloso” mangiare sti cetrioli perchè non li tolgono dal mercato?). Io e mio marito mangiamo come sempre (siamo vegetariani), del resto già Federico II di Prussia diceva: Hunde wollt ihr ewig leben?
    ciao!


    Viola

  2. Certo che se ognuno si facesse i cetrioli suoi …


    massimo

  3. Adesso i cetrioli sono stati assolti, siamo curiosi sul prossimo sospetto, speriamo che non sia italiano.


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,617 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi