Vogliaditerra

6 aprile 2011

Storie di contadini

Questo contadino del blog qui ha una buona notizia: ieri è arrivato il cuculo, con un po’ di ritardo ma molto deciso di ripetere il suo canto ogni quindici secondi. La vigna è pronta da un po’, una delle gatte ha figliata, la sensazione è come sempre che non ci si farà mai e mai di finire i tutti lavori ma qualcosa manca ancora: la Pasqua – la natura ancora non parte veramente, anche nell’orto tutto fermo ancora. Colpa di questa luna grossa grossa che era piena proprio prima dell’equinozio, adesso dobbiamo aspettare la prossima luna piena e la domenica dopo, come vuole la regola.

Ben altri problemi ha il contadino Nomura in Omitama, prefettura di Ibaraki, Giappone. Ogni giorno deve buttare 12’000 litri di latte – il latte di questa regione per ora non è commerciabile su decreto. Ha 430 mucche, 24 vengono munte contemporaneamente da un impianto computerizzato. Afferma che il suo latte non sarebbe certamente radioattiva in quanto le sue mucche stanno nelle stalle e il mangime viene da Canada e Stati Uniti. In tre mesi fallirà la sua azienda, con spese mensili di 300mila euro.

Però non ha futuro lo stesso, questo modello, anche senza Fukushima.

Commenti:


  1. non ha futuro no se il mangime deve fare mezzo giro del mondo per arrivare in quella ed altre stalle. col petrolio oltre i 100 dollari chissà quanto reggerà tutto questo.

    tornando a cose più vicine, la bimba piglierebbe volentieri una gattina appena è svezzata. se possibile bianca e nera, se no di quell’altro colore che mamma l’ha fatta 🙂


    barbara m.

  2. Perfetto, c’è un maschio bianco-nero e uno bianco puro 🙂


    ste

  3. mica tanto perfetto 🙂 ci vorrebbe una femmina, il maschio c’è già ed è tremendo con la bambina, basta e avanza lui.


    barbara m.

  4. C’è sempre la gatta pelosa pregna 🙂


    ste

  5. Qui a Marzo è arrivata l’upupa che passa le giornate a cantare. http://www.ortodegliulivi.it/i.....ivata.html

    Un micio stavolta, se ne hai qualcuno che cerca casa, lo prenderemmo anche noi volentieri.

    ciau, Ale


    Ale

  6. aspettiamo che figli la pelosa allora 🙂


    barbara m.

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,921 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi