Vogliaditerra

30 aprile 2011

Sacrifici

Il modo di trattare con la situazione drammatica del governo giapponese è questo: minimizzare, tranquillizzare e intanto aumentare le dosi massimi ammesse. Se prima toccava ai operatori/liquidatori di vedersi alzato il livello da 100 a 250mSv adesso lo sono i bambini nelle scuole di Fukushima. Per loro la dose massima consentita è identica a un operatore di una centrale nucleare tedesca, 20mSv/anno. Il consigliere convocato dal governo Toshiso Kosako, professore di Tokyo specializzate in misure anti-radiazione si è dimesso, trattenendo le lacrime alla conferenza stampa.

I consiglieri governativi sono molto stimati, e molto raramente si ritirano.

20mSv/anno corrispondono per caso a 3,8µSv/h, all’incirca i valori massimi presenti adesso.

Commenti:


  1. ciao Contadino
    era un po’ che non tornavo qui, mi fa sempre piacere.
    sono anche io preoccupato per i giapponesi e non so quanto durerà la loro orientale pazienza nei confronti dei loro politici…

    due domande off topic:
    per il tuo impianto fotovoltaico hai mai ricevuto contributi? puoi averli?
    funziona ancora tutto bene?


    Anon

  2. La loro cultura educata adesso è un ostacolo.

    L’impianto funziona bene (solite rogne con batterie vuote d’inverno); circa 25 anni fa avevo un contributo di 35% per l’acquisto dei primi 4 panelli. Ma non credo che impianti ad isola come il mio adesso godono di contributo.


    ste

  3. […] Sacrifici    da Vogliaditerra.com […]


    Vivere con le radiazioni. | nucleareitalia

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,978 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi