Press "Enter" to skip to content

The wall reloaded

Di domenica il contadino a volte accomoda quel che vento e pioggia hanno buttato giù. Seconda versione del muro e la quarta con quel sasso grosso in cima al bosco. Non è molto contento con la punta del muro che adesso durerà di più – ma ci sarà certamente un altra occasione. Vale la legge della seconda volta.

12 commenti

  1. Harlock 7 marzo 2011

    vedo solo che c’è degli olivi da potare e tu ti diverti a gicare a costruzioni :-/

  2. ste 7 marzo 2011

    Sono tutte cose che vanno fatte… te raccatti un po’ la frasca alla tua rete 😉

  3. laura 8 marzo 2011

    Anche io vedo quello che vede Harlock 😛 ma che bello quando diamo spazio al bambino dentro di noi e lo facciamo uscire!! 🙂

  4. barbara m. 9 marzo 2011

    bello sì il muro, a me piace tanto anche questo https://www.vogliaditerra.com/p.....saedro.jpg 🙂

    (stamani quaggiù -5,5° :-(, ho paura ad andare a vedere che è successo a quelle poche cose che ho messo nel nascente orto)

  5. ste 9 marzo 2011

    @Laura: Bambino?!? Queste abilità sono frutti di anni di studi e allenamenti 😉

    @Barbara: L’icosaedro è in officina, devo forare le canne per legarle meglio. Qui appena brinata, ma il tunnel con i pomodori l’ho coperto ieri sera. E’ tosto, il freddo.

  6. barbara m. 9 marzo 2011

    tosto sì.
    qui in pianura tunnel con doppio telo di plastica + frasche di alloro dentro tutt’intorno + la sera lo copro con un vecchio copripiumino. i miei vicini ortolani nelle serre hanno doppio telo + tessuto non tessuto + la sera accendono

    i lumini da morto, mi sento una miserabile dilettante a confronto 😉

    ah l’icosaedro era in versione beta quindi, aspettiamo trepidanti l’1.0 allora 🙂

  7. meeme 9 marzo 2011

    Davvero bellissimi.
    Anch’io sto forando le canne per farci roba da donne,
    ho provato a passare il salcio nel buco ma non mi regge
    si sfibra passando e perde la forza.
    Anche te filo di ferro?

  8. ste 9 marzo 2011

    No, corda delle presse di fieno sarà. “Roba da donne” cos’è?

  9. meeme 10 marzo 2011

    E’ un traliccio per rampicanti di bambù con arco e dettagli di salcio,dopo aver visto l’ICOSAEDRO mi fa tanta tenerezza.
    Non ho mai avuto un cane femmina, mi chiedevo se riportasse il bastone al padrone o lo considerasse roba da maschi.

  10. mrm 10 marzo 2011

    il mio cane era una femmina ed in effetti non riportava tanto volentieri, più che altro voleva che le corressi dietro…. (ma forse non era un cane da riporto?)
    il bastone lo si usava quando era giovane, perchè se uscivi di casa ti tirava (e rompeva) i calzoni, almeno così tirava il bastone 😉

  11. meeme 11 marzo 2011

    @mrm
    Anch’io facevo così quando ero giovane e mio marito usciva 🙂
    ora mi limito a portargli le pantofole quando torna dall’uliveto ( e lo faccio per me, non per lui )

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi